FORMIA – Il sindaco Bartolomeo a Latina per incontrare il presidente del Tribunale: “Lotteremo per salvare la sede di Gaeta”. Pronto un Consiglio congiunto tra i Comuni del Golfo

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Il sindaco Sandro Bartolomeo chiude alle polemiche e fissa i paletti: «Lotteremo con tutte le nostre forze perché la sede del Tribunale di Gaeta continui a svolgere la sua attività, peraltro proficua e rispondente ai bisogni di migliaia e migliaia di persone». A tal fine, fa sapere, «stamani ho partecipato ad un incontro presso il Tribunale di Latina. Insieme al presidente dell’ordine Giovanni Malinconico e agli avvocati Lino Magliuzzi e Filiberto D’Urgolo, siamo stati ricevuti dal presidente del Tribunale Giuseppe D’Auria il quale ha ascoltato le nostre istanze e compreso le difficoltà che un’intera area del nostro territorio sta attraversando in questo momento. Abbiamo inoltre deciso, d’accordo col sindaco di Gaeta, di convocare per lunedì prossimo, nella sede del tribunale, dei consigli comunali congiunti alla presenza dei parlamentari del nostro territorio e di produrre una deliberazione da sottoporre all’attenzione del ministro Cancellieri cui chiederemo di essere a breve ricevuti». Questa, sottolinea il primo cittadino, è la posizione ufficiale del Comune di Formia. «Le polemiche tramite i social network, che sono libertà d’espressione dei singoli e come tali vanno rispettate – dice -, non possono assumere ad opinioni che vincolano le istituzioni nella loro complessiva rappresentanza. Esprimo piena solidarietà e fiducia nei confronti dell’avvocato Menanno, delegata a Legalità e Trasparenza. Sin dal primo momento, ha mostrato una discrezione completa sulla vicenda di cui mi sto occupando in prima persona. Le mie personali posizioni sono peraltro le stesse espresse dall’avvocato Aprea”. “Credo – conclude – che in questo momento abbiamo bisogno del massimo di unità; cercare i distinguo al nostro interno non serve, non ci rafforza e quindi chiedo a tutti il massimo senso di responsabilità e riservatezza. Non faremo mancare il nostro sostegno a questa che riteniamo essere una esigenza fondamentale del nostro territorio».

Commenta per primo

Lascia un commento