FORMIA – Ordigni bellici rinvenuti sul monte di Gianola. Artificieri al lavoro per rimozione e brillamento

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Giovedì mattina il Comune di Formia ha partecipato alle operazioni di rimozione di quasi duecento ordigni tra proiettili di fucile e mitra risalenti alla seconda guerra mondiale, scoperti sul monte di Gianola durante i lavori di recupero archeologico della villa di Mamurra.

La squadra di artificieri dell’Esercito, supportati da personale della Polizia Municipale e da un’ambulanza della Croce Rossa, ha provveduto alla rimozione degli ordigni che, successivamente, sono stati fatti brillare in una cava di Gaeta. A bordo dell’ambulanza ha svolto servizio “volontario” un medico d’eccezione, Maurizio Tallerini, Presidente del Consiglio Comunale.