FORMIA – Raccolta “Diamoci una mano”, grandi risultati. Sabato alla Torre di Mola la Festa delle Reti Solidali

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Per chiudere il cerchio, ringraziare i cittadini e dare voce alla straordinaria rete di solidarietà che si è messa in moto nell’ultimo mese con la campagna “Diamoci una mano”. Sabato 5 ottobre alle 17 la torre di Mola ospiterà la Festa delle Reti Solidali organizzata dall’assessorato ai Servizi Sociali del Comune in collaborazione con la Croce Rossa e le tante altre associazioni che hanno preso parte alla raccolta di alimenti e materiale scolastico destinata alle famiglia in difficoltà. Spettacolo, letteratura, musica, spazi dedicati ai più piccoli. Nutrito il programma della serata che sarà presentata da Antonia De Francesco. Spazio ai bambini con un’area giochi curata dall’associazione “Spiringuacchio” e un laboratorio di scrittura a cura della Cooperativa Lyceum; alla poesia, con le letture di Rossella Tempesta e Felix Adado e all’arte con la mostra fotografica di Tety Feshak. Seguirà la performance teatrale del Teatro KappaO. Chiusura musicale a cura dell’associazione “Apertamente”. Un gazebo darà informazioni sulle sigle associative aderenti. I cittadini potranno visitare la mostra artigianale curata dall’associazione “Arti e Mestieri” e assaggiare prelibatezze nell’angolo degustazione preparato dall’associazione “Gianolamare” e presso il buffet multietnico dell’associazione “Insieme Immigrati”. «Con la festa di sabato 5 ottobre – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Eliana Talamas -, vogliamo ringraziare la città per aver accolto e partecipato in maniera così massiccia all’evento di solidarietà “diamoci una mano” con il quale l’assessorato alle politiche sociali, croce rossa e tanti volontari di associazioni del territorio hanno dato il via ad una raccolta viveri e beni di prima necessità. I numeri della raccolta sono entusiasmanti, la cittadinanza ha risposto con grande calore. E’ per questo che, già verso la metà di settembre, abbiamo potuto avviare la distribuzione di viveri alle famiglie in stato di necessità. Il nostro obiettivo non è risolvere l’indigenza con l’elemosina o la beneficienza, bensì creare attorno a queste manifestazioni reti composte di enti ed associazioni del territorio che mettano in campo azioni e strategie condivise per una città più inclusiva e solidale, diamoci una mano rappresenta solo il primo passo. Tutti gli aspetti di questa esperienza che dura già da un mese: i ripetuti incontri  con le associazioni, la creazione di una rete di volontari reclutati anche via facebook, il dialogo costante che l’amministrazione e le associazioni hanno avuto con i cittadini per costruire l’evento, il poco tempo libero dei tanti volontari messo a disposizione della raccolta, hanno come finalità principale l’incremento del capitale sociale della città, la sua capacità di organizzazione e cooperazione». La campagna non è finita. L’11 e il 12 di ottobre si svolgerà l’ultimo week-end di raccolta. Per aderire come volontario o per ricevere informazioni sulla distribuzione, bisogna contattare la Croce Rossa ai numeri: 0771-723286 oppure 3357974273. Per l’intero mese di ottobre “Diamoci una mano” continuerà a raccogliere materiale di cancelleria nelle scuole aderenti presso le quali sarà affissa la locandina dell’iniziativa.

Commenta per primo