FORMIA – Secondo appuntamento con la rassegna “Segnalibro”, l’incontro con l’artista Franco De Luca

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Torna “Segnalibro”, la rassegna letteraria promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Formia. L’appuntamento è per venerdì 11 luglio alle ore 19 presso la torre di Mola. Si parlerà del poeta, pittore e fotografo formiano Franco De Luca e del libro “Oltre la soglia”, edito da “Palace Editions”, una straordinaria raccolta di rime e quadri fotografici, corredata di letture, contributi critici e testimonianze promosso dal “Russian Museum” con la traduzione a fronte in lingua russa. La splendida pubblicazione racconta il mondo figurativo di un artista eclettico che ha fatto delle parole colore e delle immagini suono, che ha mescolato strumenti e tecniche in un sapiente collage di incursioni, epifanie che frantumano il tempo, sezionandolo in una straniante sequenza di lampi emotivi.

“E’ difficile – scrive l’editore Evgenija Petrova – chiamare fortografie in senso stretto quello che fa Franco De Luca. La tecnica – sicuramente, le misure – anche. Ma il tessuto figurativo delle sue opere oltrepassa di gran lunga i confini della fotografia tradizionale…L’immagine che si forma nell’artista quando entra in contatto con la natura  o produce la sua fantasia, si incarna nella fotografia quasi sempre come metafora o simbolo. Il ‘raffigurato’ di Franco (questo il termine che meglio si adatta alle sue fotografie) sono associazioni richiamate dal mondo antico e nuovo, attraverso l’ammirazione del colore, della struttura, della forma degli oggetti”.

Accanto a De Luca venerdì alla torre di Mola ci saranno il poeta e romanziere Rodolfo Di Biasio e il critico d’arte Giorgio Agnisola che, alle 20, inaugurerà la mostra “Stanze-Distanze”, straordinaria incursione nell’orizzonte figurativo di De Luca, visitabile alla torre di Mola fino al 31 di luglio.

“Dopo l’importante successo del primo appuntamento dedicato a Goliarda Sapienza – commenta l’Assessora alla Cultura Maria Rita Manzo -, la rassegna ‘Segnalibro” torna con un altro importante incontro dedicato a questa straordinaria figura di artista che tanto ha dato a questa città e a questo territorio. Un uomo fuori dagli schemi, lontano dai clamori, interamente proiettato sulla sua arte. Invito tutti i cittadini a partecipare all’incontro e a visitare la mostra: ne vale la pena”.