Gaeta – 5 milioni di euro in opere pubbliche strategiche: pubblicati i bandi delle gare di appalto

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Al rush finale le procedure per la realizzazione di rilevanti opere pubbliche, dal valore complessivo di circa 5 milioni di euro.

Sono stati pubblicati, in questi giorni, i bandi delle gare di appalto per l’affidamento dei lavori relativi al restyling del Lungomare Caboto a Gaeta Medievale, da Largo Caserta a Piazzale Caboto (circa 2 milioni e mezzo di euro);alla riqualificazione Marina di Serapo da Via Serapide a Via Firenze (circa 1 milione di euro); alla riqualificazione di Via Fontania (1 milione di euro); al rifacimento Piazza Vincent Capodanno (circa 300mila euro).

Un grande risultato raggiunto in soli due anni di mandato, nonostante la ben nota lentezza degli iter burocratici nelle Amministrazioni Comunali e le altrettanto risapute difficoltà economiche del momento nell’intero Paeseafferma con soddisfazione il Sindaco Cosmo Mitrano che tiene a precisare come “essosia testimonianza di operatività ed impegno costante e fattivo della propria squadra di governo cittadino. Negli ultimi 20 anni non sono mai state avviate così  tante opere di rilievo strategico per il rilancio del territorio ed il miglioramento della vivibilità cittadina”.

“Grandi opere destinate a cambiare davvero il volto di Gaeta – commenta l’Assessore alle Opere Pubbliche Cristian Leccese che ne illustra  gli aspetti principali sottolineando che “pur rappresentando elementi importanti della riqualificazione territoriale avviata, tali lavori sono solo una parte di quelli che  l’attuale Amministrazione ha in programma di realizzare  a Gaeta”.

“I lavori nel Quartiere Medievale – spiega Leccese – hanno l’obiettivo di riordinare questa porzione di città ridisegnando gli spazi pubblici più significativi dell’area, come il lungomare e lo spazio verde antistante i bastioni dell’Annunziata, tentando di riportarli al perduto splendore di un tempo. L’area interessata dall’intervento si sviluppa da Piazza Vincenzo Caserta fino a Piazzale Caboto, nel suggestivo tratto del Lungomare Caboto che s’inoltra nella zona storica di S. Erasmo. Nello specifico, la riqualificazione consisterà nel rifacimento ed ampliamento dei marciapiedi e delle pavimentazioni; nella realizzazione di nuovi muretti e ringhiere in sostituzione degli attuali, entrambi bisognosi di manutenzione; nella creazione di sedute; nella riorganizzazione del verde pubblico, dell’illuminazione e dei diversi spazi della passeggiata,  nella realizzazione di una pista ciclabile”.

A Marina di Serapo  – continua l’Assessore – si procederà alla riqualificazione della viabilità pedonale, veicolare e ciclabile del tratto compreso tra Via Serapide e Via Firenze, un’area demaniale di cui l’Amministrazione ha attivato la procedura per l’acquisizione al patrimonio comunale. Ciò significherà rimodulare l’attuale marciapiede lato mare, recuperando spazi da destinare alla pista ciclabile, sistemandolo con una risagomatura del ciglio ed una nuova pavimentazione che interesserà anche il marciapiede lato terra. Quindi sarà realizzato un tratto della pista ciclabile  e predisposto un collettore fognario per la regimentazione delle acque bianche. Infine saranno sostituite le piantumazioni con palme simili a quelle già disposte sul Lungomare Caboto e  saranno create aiuole dal design creativo, dotate di  illuminazione ad  effetto. E’ bene precisare che la circolazione veicolare rimarrà a doppio senso, e sarà messa in sicurezza grazie anche ad accorgimenti da realizzare nella segnaletica stradale E’ questo un intervento di estrema rilevanza per Gaeta che si pone in stretto collegamento, e in diretta continuazione, con la riqualificazione di Via Fontania. Quest’ultimo è un progetto, per varie ragioni, rimasto troppo a lungo silente nei cassetti del Comune e della Regione L’intervento di primo stralcio, di cui è in corso la gara d’appalto, consisterà nella sistemazione del Lungomare di Via Fontania, a partire dall’incrocio di Via Marina con Via Ancona, e delle relative traverse. Saranno realizzati i marciapiedi per la sicurezza della viabilità pedonale e l’abbattimento di ogni barriera architettonica; le fogne per le acque meteoriche, determinanti per la soluzione del problema degli allagamenti di Via Bologna e Via Fontania; particolare attenzione sarà data inoltre  all’arredo urbano. Abbiamo voluto fortemente la realizzazione di questi lavori perché in realtà Via Marina di Serapo è tronca. Il prosieguo pedonale verso via Fontania è difficile per tutti, in assenza dei marciapiedi, così come frequenti sono gli  allagamenti nei tratti stradali privi di condutture per le acque bianche. La città di Gaeta  ha bisogno di questo intervento e merita tutto il nostro impegno per portarlo a termine”.

Di grande rilevanza urbana è infine il restyling di Piazza Capodanno, che rientra nel’ampio progetto di recupero dei centri storici,uno dei punti di forza dell’azione dell’attuale  governo cittadino, finalizzata a creare le condizioni migliori per lo sviluppo della capacità di attrazione turistica della città.

“Vogliamo valorizzare il nostro territorio e le sue potenzialità, garantire spazi accoglienti, suggestivi e funzionali,  servizi efficienti per un turismo vitale in grado di rilanciare l’economia locale. Il nuovo look di Piazza Vincent Capodanno, nel cuore di Via Indipendenza, si inserisce in questa mission,   ponendosi come un radicale intervento di ammodernamento e recupero. I lavori consisteranno nella sostituzione della pavimentazione, nella realizzazione di nuovi impianti di illuminazione, nella sistemazione delle sottoreti: condutture fognarie, griglie di raccolta acque meteoriche, sistema elettrico. Particolare attenzione sarà posta all’arredo urbano: panchine e fioriere renderanno questa area di fruizione pubblica più accogliente, in piena sintonia con l’atmosfera coinvolgente di Via Indipendenza. La riqualificazionedel quartiere Porto Salvo, che parte da Piazza Capodanno, è Gaeta che cambia”.