Gaeta – Asilo Nido Comunale: in arrivo 632.000 euro da fondi Europei

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

GaetaEcosostenibile e dotato di tecnologie di ultima generazione per il risparmio energetico: così diventerà l’Asilo Nido Comunale di Via Amalfi, grazie al consistente finanziamento europeo pari a 632.000 euro, ottenuto dall’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano.

Ha avuto, infatti, esito positivo la candidatura, presentata nel settembre 2013, dal governo cittadino attraverso la Regione Lazio, al progetto “Call for Proposal – Energia Sostenibile”, all’interno del programma “Cresce l’Europa nel Lazio”. Un’iniziativa che ha come sottotitolo: “Investire sugli edifici pubblici per migliorare la sostenibilità economica ed ambientale attraverso interventi per l’efficienza energetica e l’incremento dell’uso delle energie rinnovabili “.

Soddisfatto il Sindaco Cosmo Mitrano per la rilevanza dei fondi europei che saranno investiti, a Gaeta, su una struttura a servizio dei più piccoli e di cui il territorio ha fortemente bisogno, trattandosi dell’unico asilo nido comunale della città. “E’ questo un importante risultato raggiunto dalla nostra Amministrazione che, nella ricerca di fondi da investire  sul territorio e per il benessere collettivo, non trascura la strada europea. Anzi, proprio in questo ambito gli uffici comunali sono alacremente impegnati. Abbiamo scelto di partecipare al programma Cresce l’Europa nel Lazio”, puntando sulla riqualificazione e sistemazione di un edificio pubblico destinato ad erogare un servizio sociale fondamentale. Da anni l’asilo Nido di Via Amalfi necessitava di migliorie, sopratutto  dal punto di vista dell’efficientamento energetico. L’intervento previsto viene incontro alle esigenze di risparmio economico e di tutela ambientale, poiché trasforma l’attuale edificio in una struttura pienamente ecosostenibile, e nelle stesso tempo mira a rendere gli ambienti dell’asilo nido ancora più “a misura dei suoi piccoli ospiti”.

Ad entrare nei dettagli dell’opera, finanziata da fondi europei per 632mila euro, è l’Assessore alle Opere Pubbliche Cristian Leccese: “Sarà installato un impianto fotovoltaico per la produzione dell’energia elettrica che potrà soddisfare abbondantemente il fabbisogno dell’edificio, mentre l’installazione di un idoneo impianto solare termico insieme ai lavori di coibentazione della copertura, con sistemi di moderna concezione, e alla sostituzione degli attuali infissi con altri a maggiore rendimento energetico, dotati di vetri di sicurezza e a bassa emissione, porteranno a risparmi calcolabili in circa il 70% dell’attuale consumo energetico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.