Gaeta: Libri sulla Cresta dell’Onda …un Onda tutta gaetana per la XXI edizione della prestigiosa rassegna letteraria del Golfo

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

E’ tutta gaetana l’onda su cui viaggia l’affermatissima rassegna letteraria del Golfo. La XXI edizione di “Libri sulla cresta dell’Onda” sceglie Gaeta quale location privilegiata dei suoi appuntamenti.

Per  la nostra Amministrazioneafferma l’Assessore alla Cultura Sabina Mitrano –  è davvero un grande onore ospitare, in esclusiva,  i salotti letterari più prestigiosi del Golfo. Grazie alla passione e all’elevata professionalità dei suoi organizzatori, Libri sulla Cresta dell’Onda, si è conquistata un posto di assoluto rilievo nell’ambito delle rassegne letterarie nazionali, confermandosi una delle più longeve del nostro Paese. Ogni edizione ha coinvolto un folto pubblico in esperienze di indubbio valore artistico ed umano, sempre viaggiando sul filo delle profonde emozioni che gli scrittori sanno regalare. Quest’anno un altro valore aggiunto è certamente l’unione di questa longeva ed importante rassegna con la manifestazione GaetaRacconta, una rassegna letteraria nata con il mio Assessorato, grazie al prezioso contributo di Aphorism.it che promuove temi e scrittori del nostro territorio, insieme alla grande letteratura contemporanea. Una manifestazione cresciuta  negli ultimi anni, fino a diventare un altro punto di riferimento tra gli appuntamenti culturali del Golfo, e che già annovera tra i suoi protagonisti scrittori come Attilio del Giudice e Dacia Maraini”.

Gaeta ospita, dunque,  tutti gli appuntamenti  della XXI edizione di “Libri sulla Cresta dell’Onda”, nel suo cuore storico: Gaeta Medievale, sul magnifico sagrato della chiesa della SS. Annunziata. E si prepara a vivere un’esperienza indimenticabile, con grandi nomi del panorama letterario italiano. Gli ospiti, scrittori e giornalisti, apriranno interessanti discussioni e dibattiti, lasciando in ciascuno di noi, al termine della serata, quel desiderio pungente di riflettere e  condividere visioni considerazioni,  sentimenti, espressi nel più bel salotto letterario del Golfo.

Libri sulla Cresta dell’Onda 2014, propone un calendario di appuntamenti imperdibili e vuole rivolgere un pensiero a due persone speciali che hanno onorato la rassegna con la loro partecipazione e amicizia: Giorgio Faletti, che verrà ricordato durante la serata inaugurale sulla letteratura noir, mentre a Tiziano Terzani, nel decennale della sua scomparsa, sarà dedicato  l’appuntamento di fine agosto.

Si parte il 30 luglio p.v. con Giancarlo De Cataldo e Maurizio De Giovanni Due maestri del noir italiano ci sveleranno luci e ombre delle loro città: Roma e Napoli. I loro straordinari personaggi continuano a farci compagnia anche a libro chiuso.

Il 4 agosto p.v. sarà la volta di Marino Sinibaldi e  Gian Antonio Stella. Per essere protagonisti del futuro non possiamo ignorarne i difetti e potenzialità del nostro Paese. Il direttore di RaiRadio 3 e l’inviato del Corriere della Sera, da sempre ci aiutano in questo percorso di consapevolezza.

Il 28 agostop.v. animeranno l’incontro letterario Angela Staude Terzani – Francesco Piccolo. “Cosa fa della vita che abbiamo un’avventura felice?” si chiede Tiziano Terzani nei suoi diari. La stessa domanda riecheggia con acuta ironia nei libri di Francesco Piccolo, vincitore del Premio Strega 2014.

Appuntamento speciale il 13 settembre con Padre Maurizio Patriciello e  Nadia Toffa. “Incontrare Padre Maurizio è un privilegioaffermano gli organizzatori Enza e Riccardo Campino –  Con la battaglia di civiltà che tenacemente porta avanti nella Terra dei fuochi, difende il diritto alla vita di ognuno di noi. Insieme a lui, in quest’occasione, Nadia Toffa apprezzata giornalista d’inchiesta della trasmissione Le Iene”.

“Un pensiero particolare – aggiunge l’Assessore Mitrano – rivolgo  a quest’ultimo appuntamento  che fortemente ho voluto, e che credo sia importantissimo non solo dal punto di vista culturale, ma anche sociale ed esistenziale: il 13 settembre avremo Padre Maurizio Patriciello e le mamme di Caivano che ringrazio profondamente per il coraggio e la caparbietà con cui costringono tutti noi a riflettere e a volere un cambiamento forte nel nostro mondo“.

In questi anni –  concludono gli organizzatori –  scrittori, giornalisti, uomini e donne di cultura provenienti da tutto il mondo ci hanno fornito imperdibili occasioni per riflettere sulla letteratura e sui grandi temi sociali del nostro tempo; a rendere unico ogni appuntamento hanno contribuito la musica, la recitazione, le arti visive, ma soprattutto la straordinaria partecipazione dei lettori. Ci auguriamo che anche quest’anno le parole ascoltate durante gli incontri saranno in seguito discusse tra amici, nelle scuole, nelle associazioni, costruendo un patrimonio prezioso fatto di letture condivise, una di quelle magiche esperienze che fanno sentire una comunità tale”.

Ingresso libero per tutti gli appuntamenti.  In caso di pioggia, gli incontri si terranno all’interno del Santuario della SS. Annunziata.