GAETA/LUMINARIE, BOOM DI PRESENZE A NOVEMBRE.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Sono molto lusinghieri ed incoraggianti i primi risultati raggiunti con la realizzazione dell’evento «Favole di luce 2017» che, avviato il 4 novembre scorso in apertura delle festività natalizie, ha già fatto registrare un boom di visitatori a Gaeta nei fine- settimana, attratti ed incantati dalle luminarie e dagli spettacoli della Fontana artistica di San Francesco.

«Solo in questi primi weekend, nonostante le non eccellenti condizioni meteo, sono state stimate quasi 60mila presenze, con locali stracolmi, B&B e alberghi con prenotazioni crescenti». Lo afferma il sindaco Cosmo Mitrano il quale prevede che, condizioni meteo permettendo, «potremo registrare una presenza di 500 mila visitatori entro il 14 gennaio 2018», termine dell’evento che ha assunto ormai una risonanza nazionale.

Lo spettacolo delle luci è diventato un grande e significativo motivo di richiamo turistico. Anche in questa seconda edizione il primo cittadino ha puntato sulla sfida del turismo «fuori stagione», con coraggio e determinazione, per rivitalizzare l’economia cittadina. Una sfida che punta sulla destagionalizzazione turistica quale volano di sviluppo e crescita del tessuto socio-imprenditoriale.

Di questa iniziativa parla il sindaco Cosmo Mitrano nel corso della rubrica settimanale di Teleuniverso «Vista sul Golfo», condotta da Saverio Forte in onda giovedì 30 novembre, alle ore 22:35 con replica sabato mattina alle ore 10:30.

«Favole di luce» è diventata un’occasione per visitare la cittadina del golfo e godere delle sue bellezze artistiche, storiche e paesaggistiche, opportunamente valorizzate anche attraverso adeguati servizi di accoglienza pianificata nei minimi dettagli: traffico veicolare canalizzato, soste gratuite per pullman, aree dedicate a sosta per camper, due aree parcheggi gratuite per auto, area dedicata gratuita per disabili e verde pubblico curato.

Per facilitare gli arrivi in città durante il periodo delle luminarie è stato pubblicizzato, attraverso i media, il website www.luminariegaeta.it. Nel portale si possono trovare tutte le informazioni utili per vivere al meglio l’evento «Gaeta si illumina con Favole di Luce»: come arrivare, dove parcheggiare, cosa vedere e mangiare durante la permanenza nella nostra città. Si possono trovare soprattutto le indicazioni sulle location delle installazioni luminose e i diversi ed interessanti eventi in programma in città durante tutto il periodo delle Luminarie.

Tanto per dare un’idea, ad oggi sono state già effettuate prenotazioni per 25 pullman per la sola giornata di domenica 3 dicembre attraverso il solo sito della Proloco; si pensi poi ai pullman organizzati dai tour operator e da altre agenzie o comitati spontanei. Insomma, le richieste si moltiplicano man mano che ci si avvicina a Natale. Nel mese di novembre sono giunti a Gaeta pullman provenienti da più parti d’Italia, prevalentemente dal nord, dalle regioni della Lombardia, Toscana, Umbria, dalla stessa regione Lazio, ma anche dal sud (Foggia, Benevento, Salerno). E i risultati si vedono: tutti i visitatori hanno espresso lusinghieri apprezzamenti sull’ottimo livello di «vivibilità» riscontrato nella cittadina tirrenica.

D’altronde, lo sforzo dell’Amministrazione è stato notevole: «Abbiamo investito importanti risorse economiche – sottolinea il sindaco Mitrano – per rendere Gaeta ancora più accattivante sia nell’estetica urbana che nelle sue offerte di attrazione turistica quali le Luci di Natale e tutti gli eventi che fanno da corollario. In tal modo abbiamo dato forma e contenuti concreti alla destagionalizzazione, incentivando le attività economiche e produttive della città e promuovendo lo sviluppo del nostro territorio».

Insomma, con la sua caparbietà e determinazione, Mitrano è riuscito ad adottare un modello di compartecipazione che ha avuto successo grazie a tutti coloro che hanno creduto al progetto e che hanno raccolto la sfida insieme all’Amministrazione: operatori del turismo, del commercio, della ristorazione, del settore ricettivo.

«Favole di luce 2017» si articola in percorsi luminosi, con 21 postazioni che si sviluppano tra sogno e realtà in cui i luoghi, l’arte, la storia di Gaeta sono immersi in una dimensione magica, accompagnati da eventi, mostre, concerti, intrattenimenti musicali, animazione per bambini, spettacoli pirotecnici, pista di pattinaggio sul ghiaccio all’aperto intorno all’Albero delle Meraviglie in Piazza XIX Maggio che ospita anche i Mercatini di Natale; il presepe di ghiaccio in piazza della Libertà, la ruota panoramica e le giostrine per i più piccoli a Gaeta Medievale dove sono stati allestiti il Villaggio di Natale ed il Bosco Incantato: qui si svolgeranno anche concerti, degustazioni, esposizioni di prodotti artigianali ed animazione per i più piccoli.

Novità assoluta, rispetto allo scorso anno, lo spettacolo architetturale con video mapping in Piazza Traniello, a Gaeta Medievale: le proiezioni in 3D creano atmosfere surreali con la complicità delle mura dei Palazzi Storici.

Non c’è da meravigliarsi, dunque, quando da più parti si sente dire sentire che Gaeta sta diventando una delle città italiane più visitate nel periodo natalizio: «Favole di luce» che comprende non solo l’installazione di luminarie ma anche la realizzazione di una serie di eventi turistico-culturali (musica, arte, spettacolo, gastronomia, convegnistica, eccetera) hanno una risonanza mediatica notevole che travalica i confini della regione Lazio ed attrae migliaia di visitatori. Molti dei quali si soffermano ad ammirare, nelle mattinate dei fine-settimana, i luoghi più caratteristici della cittadina laziale come via Indipendenza ed il quartiere medievale.