Gaeta: Operatori Ecologici, tutti riassunti ed impegnati nel progetto di raccolta differenziata porta a porta

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Sono stati tutti riassunti i 12 operatori ecologici che il 30 settembre scorso hanno visto scadere, senza possibilità di proroga  il proprio contratto di lavoro a tempo determinato, stipulato con la precedente società  di gestione del servizio di Igiene Urbana nel Comune di Gaeta. La comunicazione, che fa tirare un sospiro di sollievo ai lavoratori e alle loro famiglie, viene dal Sindaco Cosmo Mitrano che ha affrontato in modo deciso la grave situazione, lavorando in stretta collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Ambientali ed Igiene Urbana diretto da Alessandro Vona,  e con il Dipartimento competente.

“La crisi occupazionale – dichiara il Sindaco Mitrano – che attanaglia il paese, e che stringe in un morsa anche la nostra città e la sua economia, non consentiva indugi. Nel caso specifico dei lavoratori in questione, la situazione era davvero critica. Abbiamo avviato immediatamente e con impegno il progetto per la raccolta differenziata attraverso il sistema porta a porta nel territorio cittadino, partendo in via sperimentale nel quartiere di Serapo,  in Corso Italia e, subito dopo in Via Garibaldi e traverse. E’ stato così possibile  far ritornare al lavoro i 12 operatori ecologici, rendendoli  parte attiva dell’importante sfida che la nostra città deve vincere: la realizzazione di una raccolta dei rifiuti urbani efficiente e capillare, in grado di raggiungere un’alta percentuale di differenziata, necessaria non solo alla riacquisizione della Bandiera Blu, ma sopratutto a garantire  una dimensione di maggiore vivibilità ed ecosostenibilità per la città di Gaeta. In tale direzione opera il nuovo bando promulgato per l’affidamento del servizio di igiene urbana, che prevede l’estensione del sistema porta a porta in  gran parte del territorio comunale,  e nell’area restante, l’attivazione del  cosiddetto conferimento “intelligente”, grazie all’uso di tessera o chiave elettronica. In proposito invito tutta la cittadinanza a collaborare per un buona differenziata, poiché il successo in questo ambito sarà un successo di tutti!”

“L’impegno della nostra Amministrazione verso i 12 lavoratori in questione – conclude il Primo Cittadino – è proprio l’inserimento a tempo indeterminato nel nuovo servizio di igiene urbana comunale, previsto dal suddetto bando. Vogliamo così sottrarli all’incubo del precariato e di eventuali ricatti elettorali . La svolta che abbiamo saputo imprimere a questa emergenza lavorativa, frutto di un lavoro sinergico dell’attuale squadra amministrativa, dimostra la nostra ferma volontà ed operatività nella ricerca di soluzioni, in particolare verso problematiche di alta tensione sociale, che mettono a repentaglio il futuro di  famiglie della nostra città. Non sempre è possibile raggiungere l’obiettivo, ma è importante tentare. Questo è lo spirito che ci guida, per il benessere di Gaeta”.

Per l’Assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Vona “l’Amministrazione ha puntato su una strategia vincente dando un’ accelerata al progetto di raccolta differenziata,  che necessita, per le sue peculiarità, l’impiego di un numero adeguato di operatori, consentendo il reinserimento lavorativo dei dodici operatori ecologici. Saranno impegnati nella raccolta dei rifiuti porta a porta che nei prossimi giorni coinvolgerà anche Via Garibaldi e traverse. Sono già in corso le operazioni di consegna, presso le abitazioni e siti commerciali del quartiere, dei contenitori e sacchetti, in comodato d’uso gratuito, necessari per la separazione dei rifiuti insieme al calendario di raccolta e all’opuscolo informativo e nei prossimi giorni daremo il via ad incontri pubblici e stand informativi”.

Per conoscere le modalità del nuovo servizio, realizzato in linea con le indicazioni fornite dalla normativa europea in materia, l’Assessorato alle Politiche Ambientali ed Igiene Urbana ha organizzato incontri pubblici e stand informativi  dove personale specializzato sarà a disposizione  dei cittadini per:

  • rispondere a domande, chiarire dubbi;

  • fornire spiegazioni dettagliate sul nuovo metodo di raccolta dei rifiuti;

  • raccogliere osservazioni e suggerimenti utili per rendere più efficace il servizio.

Il prossimo incontro pubblico  è fissato per mercoledì 13 novembre ore 18.00 Sala Papa Giovanni XXIII c/o Parrocchia San Paolo Largo Don Cosimino Fronzuto.

Mentre saranno allestiti infopoint nei seguenti giorni ed orari: mercoledì 6 novembre 2013 ore 9.00 – 13.00; giovedì 7 novembre 2013 ore 9.00 – 13.00; venerdì 8 novembre 2013 ore 9.00 – 13.00, in Via Garibaldi. Per ulteriori informazioni è possibile contattare: 0771469272- 275, Ufficio Ambiente ufficioambientegaeta@libero.it www.comune.gaeta.lt.it.