Gaeta: Progetto A.S.I.A 5: il Servizio Civile nel Comune di Gaeta

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Sì al Progetto A.S.I.A 5 (assistenza, solidarietà, integrazione, autonomia) di Servizio Civile, presentato dal Comune di Gaeta. La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – lo ha inserito tra le 108 iniziative prescelte per la Regione Lazio, il cui bando è stato pubblicato nei giorni scorsi.  Un vero e proprio successo per i Servizi Sociali comunali che dà il via alla selezione di 6 volontari.  

 

Il progetto A.S.I.A. 5  nasce dalla volontà di dare continuità al Servizio Civile nell’ambito delle azioni sociali poste in essere dal Comune, allo scopo di diffonderne i principi e i valori, e fornire ai giovani l’opportunità di vivere un’esperienza nel sociale e contestualmente avvicinarli alla realtà del volontariato.

 

Le precedenti attività di Servizio Civile poste in essere nel territorio cittadino hanno riguardato:

  • il Centro  Diurno per  Disabili gravi  adulti, con attività di assistenza, accompagnamento, supporto alla persona, segretariato sociale, partecipazione ad attività ludico ricreative;

  • il  Servizio Domiciliare con interventi assistenziali ed educativi offerti a domicilio a persone anziane o diversamente abili o a famiglie disagiate con minori a rischio; il Servizio di Assistenza Scolastica  a favore di alunni disabili attraverso il supporto alle attività didattiche scolastiche ed il sostegno ai  rapporti con la famiglia;

  • i Servizi sociali comunali con la partecipazione alla programmazione degli interventi di Assistenza Domiciliare nei confronti di alcuni adulti disabili,   alla realizzazione di un piano progettuale a favore di persone svantaggiate e disabili  e alla raccolta di dati territoriali  sulla disabilità.

I volontari, inoltre,  hanno  partecipato a diversi Convegni e corsi di formazione e  hanno collaborato alla realizzazione di attività trasversali di gruppo,  di formazione e di informazione.

Si è appena concluso il progetto A.S.I.A 4, partito nell’ottobre 2012, con sei volontarie del Servizio Civile.

 

Il progetto A.S.I.A. 5 prosegue sulla falsariga dei precedenti interventi e intende iscriversi a pieno titolo nell’ambito delle politiche a favore di un modello di cittadinanza attiva, basato  sui valori della solidarietà e della non discriminazione, in cui il volontariato  assume una dimensione fondamentale e centrale per la costruzione di una società civile e democratica.

 

Fare volontariato oggi non è solo sinonimo di assistenza, ma significa anche educare divulgando la  cultura e la prassi della solidarietà, sensibilizzando i cittadini a conoscere i problemi. Attraverso i volontari di Servizio Civile, e  la diffusione dei principi e dei valori a fondamento del servizio stesso, il Comune intende promuovere la sensibilizzazione sui problemi della disabilità e sulla condizione del disabile, favorendo anche la realizzazione di tavoli di concertazione in cui la comunità locale è chiamata come soggetto attivo ad affrontare i propri problemi  con maggiore forza e competenza

 

Il progetto per la sua realizzazione prevede il coinvolgimento di una serie di  enti patners (Scuole, Cooperativa Astrolabio, Croce Rossa, Associazione di Volontariato Anteas, Fondazione Don Cosimino Fronzuto, Oescmi, La Cooperativa La Valle,  la Cooperativa Astrolabio, l’ Associazione Passo dopo Passo seguendo Don Luigi Di Liegro, Consorzio Parsifal) all’interno dei quali  molti operatori  daranno il proprio contributo a titolo volontario. La loro collaborazione sarà determinante per il  raggiungimento degli obiettivi del progetto:  insieme ai volontari del Servizio Civile, promuoveranno iniziative ed esperienze per il coinvolgimento  della comunità locale (tavoli di concertazione), rafforzeranno con incontri anche formativi la competenza professionale dei giovani volontari, saranno coinvolti in iniziative progettuali  proposte dal volontario (capacità di empowerment), sosterranno l’attività di  promozione e sensibilizzazione sul territorio, e aiuteranno nell’organizzazione di un Convegno finale.

 

La durata del servizio civile  è di dodici mesi. Ai volontari spetta un assegno mensile di 433,80 euro.

La domanda di partecipazione alla selezione di sei volontari per il progetto di Servizio Civile nel Comune di Gaeta A.S.I.A. 5 deve essere indirizzata direttamente al Comune,  e deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 4 novembre 2013.

 

La domanda, firmata dal richiedente deve essere:

  • redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 2 del bando regionale  attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso;

  • accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;

  • corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3, contenente i dati relativi ai titoli.

 

Può essere presentata esclusivamente nelle seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mezzo “raccomandata A/R”;

3) a mano.

 

Gli uffici comunali del Servizio Sociale e l’Informagiovani sono a disposizione per fornire  i moduli e ulteriori indicazioni per la corretta compilazione delle domande.

E’ possibile contattare gli uffici comunali competenti allo 0771/469410-49-62   fax 0771/469454 e all’ indirizzo di posta elettronica: servizisociali@comune.gaeta.lt.it; indirizzo di posta certificata: comunedigaeta@pec.gedea.it; l’Informagiovani allo 0771469447 e all’e.mail informagiovani@comune.gaeta.lt.it

 

Sui siti web www.comune.gaeta.lt.it e www.serviziocivilecomunegaeta.it è possibile visionare e scaricare il Bando del Servizio Civile Nazionale per la Regione Lazio con i relativi moduli per la domanda di partecipazione.

 

Commenta per primo

Rispondi