Gaeta/Al via il fotovoltaico e il solare termico in quattro scuole comunali.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Scuole che rispettano l’ambiente e che sono autonome dal punto di vista energetico. Sono partiti i lavori per la realizzazione di impianti fotovoltaici e solare termico che verranno installati in quattro dei sette edifici scolastici di proprietà comunale. Si tratta di un intervento dell’Amministrazione guidata dal sindaco Cosmo Mitrano, finalizzato all’autosostentamento energetico di edifici pubblici che servirà non solo ad un risparmio economico per il Comune ma anche ad un abbattimento delle fonti inquinanti nel rispetto del protocollo di Kioto.

Gli edifici che saranno dotati di impianto fotovoltaico e solare termico sono il plesso Mazzini, la scuola media Principe Amedeo, ed i plessi Virgilio e Don Bosco. L’opera, nel suo complesso, è molto importante e rientra nella politica di tutela ambientale e di risparmio energetico, che l’Amministrazione Mitrano, sotto la spinta propositiva del vicesindaco Cristian Leccese, sta portando avanti con impegno e serietà e che garantirà il fabbisogno energetico dei quattro edifici scolastici.

«Questo importante risultato – spiega Leccese – si associa all’impegno dell’Amministrazione di mettere in sicurezza gli edifici scolastici. Difatti, dopo un anno di lavoro, l’Amministrazione Mitrano è intervenuta sui casi più spinosi di sicurezza scolastica, avviando a soluzione le criticità riscontrate, come ad esempio nell’asilo nido comunale di via Amalfi, nell’edificio del plesso Mazzini di Gaeta medievale e nella scuola Sebastiano Conca».

Ovviamente, i benefici dell’utilizzo degli impianti – finanziati da Comune, Regione e Stato per un totale di oltre mezzo miliardo di euro – non sono solo di natura economica. Il sistema fotovoltaico e quello solare termico, infatti, permetteranno di ottenere notevoli benefici ambientali, in quanto l’energia elettrica prodotta ed utilizzata garantisce il mancato prelievo dalla rete di distribuzione elettrica locale, con forti ripercussione sulle emissioni evitate in atmosfera.

«Lavorare per la sicurezza dei bambini – precisa il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici – è un obiettivo importante che questa Amministrazione seguirà sempre senza farsi trascinare da sterili polemiche generate da una certa opposizione disfattista e populista». E conclude: «La realizzazione di tali interventi va nella direzione indicata negli obiettivi fissati dall’Amministrazione Mitrano, nell’ambito del programma di governo cittadino, che finalizza anche le iniziative in campo ambientale al fine di assicurare la massima tutela dell’ambiente e il contemporaneo risparmio energetico, con la consapevolezza che questa sia la strada maestra da seguire per il nostro futuro e per quello delle nuove generazioni, senza ledere la possibilità per i nostri figli di poter soddisfare i propri fabbisogni».