Geoter Gaeta: oggi riparte la preparazione

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Geoter GaetaArchiviata una stagione ricca di soddisfazioni, per il Gaeta Sporting Club è tempo di ricominciare. La preparazione atletica della prima squadra, che militerà ancora una volta nel campionato di serie A-Prima Divisione Nazionale, partirà infatti oggi 18 agosto e in casa biancorossa è tutto pronto per rituffarsi in una nuova avventura.

Ne abbiamo parlato con coach Salvatore Onelli, confermatissimo alla guida della Geoter dopo la salvezza conquistata nella scorsa annata:

  • Migliorare i risultati della passata stagione, dalla salvezza per la prima squadra al quarto posto nelle Finali Nazionali per l’Under 20, sembra essere questo l’obiettivo prefissato. Prima di pensare al futuro, però, è doveroso gettare uno sguardo al passato. A mente fredda come definiresti e quante emozioni hai provato e ti ha lasciato lo scorso anno?

“E’ stata una stagione emozionante, ben gestita e programmata. Inizialmente è stata dura, ma pian piano il gap con le altre squadre si riduceva sempre più e questo è servito da stimolo per lavorare, settimana dopo settimana, al fine del raggiungimento di una salvezza che è stata il nostro scudetto.  Il lavoro è stato poi proiettato a fine stagione sugli Under 20 e sulle Finali Nazionali, dove i ragazzi si sono ben comportati, hanno dato tutto ciò che avevano e forse con un calendario diverso avrebbero anche potuto ambire alla finale”.

  • Ma adesso è tempo di guardare avanti: a disposizione per questa nuova avventura una squadra molto giovane ma con molta più esperienza, arricchita da un rinforzo come Uros Krasovec che potrebbe darvi una grande mano anche in fase realizzativa, viste le prestazioni precedenti (vice capocannoniere serie A 2013-14, capocannoniere serie A 2012-13):

“Sì, Uros è stato un giocatore fortemente voluto da me e dallo staff dirigenziale, una persona seria ed un ottimo atleta che potrà aiutarci soprattutto nei momenti decisivi dove servirà un po’ di scaltrezza ed esperienza. Con lui puntiamo ad un campionato più sereno e a raggiungere una salvezza con qualche giornata in più di anticipo rispetto alla passata stagione. Il suo arrivo è già uno stimolo per tutti, soprattutto per i giovani”.

  • Dando un’occhiata alla composizione del vostro girone, quali pensi possano essere le vostre dirette avversarie?

“Il nostro è un girone equilibrato con Fasano che farà un campionato a parte. Per il resto Fondi e Siracusa sono probabilmente un passo avanti alle altre squadre che si equivalgono”.

  • Quali saranno i vostri impegni prima dell’inizio del campionato?

“Purtroppo non abbiamo molto tempo, ma abbiamo già in programma due amichevoli con il Fondi ed il Trofeo Coppa Lazio del 13 settembre a Fondi, dove ci saranno altre squadre di A1”.

Commenta per primo