Handball:A COLOGNE ARRIVA UNA NUOVA SCONFITTA DI MISURA PER L’HC FONDI.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Disco rosso anche a Cologne per una combattiva e mai doma HC Banca Popolare di Fondi, che per la terza volta nella Poule Promozione subisce una sconfitta con una sola rete di scarto. In una partita che avevamo definito “da dentro o fuori” i rossoblù hanno disputato una buona gara, resistendo inizialmente alla grande partenza degli avversari, recuperando poi il break subito e portandosi avanti nella fase centrale della ripresa, salvo capitolare alla fine per una serie di decisivi errori. È questa, in sintesi, la storia di una partita il cui esito lascia oggi ai fondani pochissime speranze di raggiungere l’agognato terzo posto nella Poule, mentre proietta i bresciani del Cologne verso il girone unico di A1 della prossima stagione. L’incontro era iniziato con i padroni di casa ben decisi a far valere il fattore campo davanti a un numeroso pubblico; i bresciani partivano forte e, dopo una prima fase equilibrata (2-2 al 4°), producevano il primo break che li portava sul 6-3 al 10°. Gli ospiti restavano tuttavia concentrati e reagivano raggiungendo la parità al 19° sull’8-8 grazie a una rete di Filic. L’equilibrio nel punteggio durava fino al 23° quando, sul 10-10, il Cologne piazzava un parziale di 5-1 in poco più di 6’, grazie anche a qualche difesa non perfetta dei fondani, dando una nuova scossa alla partita. La rete di un ispirato D’Ettorre a fil di sirena fissava il finale del primo tempo sul 15-12 per i locali. Nella ripresa la squadra di casa tornava subito sul +4 (17-13) ma, dopo le prime battute, gli ospiti si ricompattavano in fase difensiva e operavano buone scelte d’attacco: il risultato era un break di 4-0 che li riportava sul pari (17-17 al 7°). L’inerzia della gara sembrava cambiare e i rossoblù trovavano il primo vantaggio della partita dopo 10’ della ripresa, grazie a una rete di Pestillo che siglava il 18-19 e subito dopo a Filic che realizzava il 18-20. La squadra di De Santis teneva il +2 fino al 24° (21-23), poi all’improvviso qualcosa cambiava: i padroni di casa tornavano a trovare con continuità la via della rete, mentre sull’altro versante i rossoblù sprecavano una serie di conclusioni dai sei metri che di fatto li condannavano. Gli ultimi minuti erano al cardiopalmo, con fasi concitate in cui i bresciani si dimostravano più lucidi riuscendo a concretizzare un parziale di 4-0 che li portava fino al 25-23; a nulla serviva l’ultima rete di Zizzo se non a certificare il triste abbonamento alla sconfitta di misura per i suoi.

L’amara conclusione lascia un grande rammarico in casa HC Fondi, come si evince dalle parole a fine gara del tecnico De Santis: “È stata una bella partita di pallamano, giocata bene da entrambe le squadre, con un gran pubblico numeroso, sportivo e corretto. Onore e merito al Cologne, non era facile vincere per come si era messa la partita ma sono stati bravi a crederci fino in fondo. Noi abbiamo buttato via una partita già vinta, sul +2 a 6’ dalla fine abbiamo sbagliato 6 tiri dai sei metri e soprattutto abbiamo avuto 9 possessi!”.

Si complica terribilmente ora il cammino della squadra fondana verso il girone unico della prossima stagione. L’allenatore fondano, tuttavia, ricorda che la matematica non esclude ancora i rossoblù da un ipotetico terzo posto: “È la terza partita che perdiamo nell’ultimo minuto, senza contare il pareggio di Padova, la classifica dice che siamo ultimi e i numeri non mentono mai. Dopo 7 partite 3 punti per una squadra come la nostra sono troppi pochi. Nessuna giustificazione, tutti si prendano le proprie responsabilità, ora testa bassa, umiltà e lavoro. La matematica ancora ci lascia una speranza e noi lotteremo fino alla fine. Ora abbiamo due partite in casa da vincere per ritrovare fiducia, autostima e punti. I conti li faremo alla fine”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.