I Giovani Comunisti promuovono uno sportello per il lavoro con l’USB a Gaeta

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

GC Giovani ComunistiLa campagna dei Giovani Comunisti contro lo sfruttamento stagionale, vera e propria piaga sociale che affligge il nostro territorio, si sta svolgendo ormai da tempo attraverso diverse direttrici ed è proseguita con successo anche quest’estate.

E’ iniziata lo scorso anno con la somministrazione di un questionario che ha dato vita ad un’inchiesta riguardante le condizioni dei lavoratori stagionali, denunciando una situazione drammatica. E’ seguita la sensibilizzazione dei lavoratori riguardo ai propri diritti e a come farli valere attraverso volantinaggi e affissioni. La terza iniziativa è rappresentata da alcune richieste concrete rivolte all’Amministrazione locale gaetana, che ha tuttavia fatto finora orecchie da mercante confermando in modo evidente la propria connivenza con le ristrette lobby del turismo. Proposte come la creazione di un’Azienda Speciale pubblica con forme di controllo e autogestione affidate ai lavoratori per creare posti di lavoro più stabili e garantiti o come l’introduzione di regole precise e rigide riguardanti il lavoro per il rilascio di licenze e concessioni o per l’affidamento di appalti. Si prevede pertanto la possibilità di produrre in tal senso anche mobilitazioni di piazza. Infine, ma non di minore importanza, i GC hanno deciso di mettere a disposizione del sindacato USB (Unione Sindacale di Base) la propria sede sita in via indipendenza 262 a Gaeta, per l’apertura di uno sportello per il lavoro che si terrà ogni martedì dalle 17 alle 20 a partire dal 9 di Settembre. Finalità dello sportello sarà fornire ai lavoratori stagionali e non solo la necessaria consulenza, indirizzarli sul come far valere in modo più efficace i propri diritti e fornire loro assistenza in caso di possibili battaglie o vertenze. Un’iniziativa di cui si sente ancor di più l’esigenza vista la tenera età e l’inesperienza di molti lavoratori stagionali, di cui troppo spesso si approfitta il padroncino di turno. Il periodo scelto per lanciare lo sportello non è infatti casuale ma coincide con la fine dei rapporti di lavoro di molti dipendenti della balneazione, della ristorazione e del settore alberghiero, con frequenti brutte sorprese e soprusi di ogni genere.  Se impossibilitati negli orari indicati i  lavoratori potranno anche rivolgersi ai recapiti: 0771030426 o 3397203839.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.