Il Danno la beffa e l’inerzia … 

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

<Via libera all’Installazione della mega antenna a Scauri. Lo ha deciso il TAR del Lazio – sezione di Latina>
Non si possono leggere frasi del genere e restare indifferenti. Dov’è il Comune di Minturno? Dov’è il regolamento? Dov’è il documento firmato e approvato dalla totalità  dei rappresentanti dell’amministrazione? In breve che cosa ha fatto di concreto l’Amministrazione comunale per evitare l’installazione e dell’antenna di 36 metri alle spalle del campo sportivo Pirae sul lungomare di Scauri e per regolamentarne le future??? La Risposta .. Questa risposta la conosciamo tutti … nulla ..

Il comune è rimasto inerme di fronte ad un problema del territorio e dei suoi abitanti .. La gente, ha dato vita al Comitato “No Ant” con uno spirito di collaborazione, tra la popolazione e l’Amministrazione .. Il comitato ha reperito documenti, il comitato ha censito gli impianti esistenti, il comitato ha chiamato L’Arpa sul territorio per un monitoraggio di livelli di inquinamento elettromagnetico, abbiamo fatto Noi quello che dovevate fare Voi!
Continua il silenzio da parte di un Amministrazione che oltre a fare qualche “promessa” di cui siamo in attesa che venga mantenuta, tutto tace .. E ora dopo il danno anche la beffa? E si! Perché Noi contribuenti siamo tenuti a pagare Cinquemila euro di spese processuali. L’Amministrazione prova un minimo di vergogna? O con il suo silenzio sta’ ammattendo che il tutto gli scivola addosso come se non fosse questione loro? Il potere non è immune dall’ammallarsi .. Tutti i danni che vengono provocati dalla loro continua inerzia non toccheranno solo i nostri figli, futuro di questa landa desolata, ma lo sarà anche per i loro .. Sempre se non hanno già pensato di volerli far crescere nel paese delle meraviglie!!
Per quello che riguarda la Polab il 23 luglio 2014 è uscita la Determina dell’affidamento , per pubblicare un documento ci sono voluti solo 22 giorni , tempi fuori logica . Allora noi non  ci fermiamo e le idee non ci mancano , sollecitiamo l’Amministrazione a rispettare il Regolamento in vigore mentre aspettiamo il Piano antenne e chiediamo di creare  al più presto il tavolo tecnico prestabilito già nel regolamento e inoltre di farvi parte come rappresentante dei Cittadini.   Marchiamo stretto una situazione che stà costando troppo ai Cittadini, Cittadini che hanno il diritto di sapere anche grazie al Consiglio Comunale che stiamo chiedendo e lo stiamo chiedendo proprio a tutti i Consiglieri di metterci la faccia nel sottoscriverlo  con noi. A presto aggiornamenti  e informazioni in merito.