Il Grifone vola alto, la Fenice non risorge ancora

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Sono state ore frenetiche quelle che hanno preceduto la pubblicazione da parte del CR Lazio degli organici che andranno a disputare i prossimi campionati regionali. L’attesa, ovviamente, era tutta per scoprire se l’effetto domino dato dai ripescaggi avvenuti in C nel pomeriggio avrebbe portato o meno, alla luce dell’ufficialità dell’Anzio a sua volta ripescato in Serie D, il Formia in Eccellenza senza dover passare per quel pantano terribile che è il campionato di Promozione.

Perchè il Formia? Perchè, essendo già state ripescate ben 9 formazioni ed essendo la nona classificata il Colleferro, vincitore di quello spareggio tra retrocesse che in un primo momento sembrava tanto inutile e che invece è risultato determinante, sembrava che il posto potesse essere assegnato ai biancazzurri, che come altre società avevano presentato domanda di ripescaggio (“ammissione con riserva”) al prossimo campionato di Eccellenza.

Le risultanze non hanno premiato i biancazzurri, scavalcati nella graduatoria stilata dal comitato dal Grifone Gialloverde, arrivato 4° nel girone A di Promozione 2017-18 con 56 punti ed uscito vincente proprio sulla linea del traguardo sulla base di un criterio di classificazione che ha premiato, nell’ordine, la disciplina (quoziente punti disciplina della scorsa stagione diviso il numero di gare giocate in campionato), l’attività giovanile, l’attività femminile e la partecipazione della prima squadra ai vari campionati (dalla D in giù) nel corso delle ultime 3 stagioni sportive.

Molta la delusione nell’ambiente biancazzurro, così come per le altre formazioni escluse (al netto del Roccasecca che non aveva presentato la domanda nei termini stabiliti) ovvero il Real Cassino Colosseo (3° nel girone D con 64 punti) e all’Atletico Morena (3° nel girone C di Promozione con 60 punti), che comunque dovranno rituffarsi anche loro nel turbinoso secondo campionato regionale.

 

Luca Masiello

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.