LA ROMA SI ARRENDE NEL DERBY CONTRO LA VIS NOVA

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Niente da fare. La Roma Nuoto ha ceduto con il punteggio di 8-6 ai cugini della Roma Vis Nova nel derby giallorosso valevole per la nona giornata di ritorno del campionato nazionale di serie A2 – Girone Sud. Ora i giallorossi, ancora in lotta per la salvezza matematica, cercheranno i punti fondamentali per evitare i playout nella sfida di sabato prossimo contro il Cagliari.

Una sfida punto a punto e ricca di tensione, con entrambe le squadre, compagne di allenamento, in cerca di punti importanti: chi per un buon piazzamento nei playoff (Vis Nova) e chi per evitare i playout (Roma Nuoto).

Il primo tempo mostra tutta la tensione di un derby, con molte occasioni sprecate da ambo le parti. E’ la Vis Nova ad aprire le marcature, a due minuti dalla fine del primo quarto, ma la Roma Nuoto trova il pareggio grazie a un rigore guadagnato da Daniele Lisi, che si trovava a giocare nella posizione di centroboa a causa di due dubbie espulsioni già fischiate a Valerio Spiezio. Luca Fiorillo trasforma il rigore conquistando l’1-1.

Nel secondo quarto c’è un altro rigore in favore della Roma: è ancora Luca Fiorillo a tirare, ma questa volta il tiro viene parato dal portiere della Vis. Gli avversari ne approfittano e rispondono con la rete del 2-1 che chiuderà il parziale.

Il terzo tempo si apre con la terza rete della Roma Vis Nova, che ottiene così il primo doppio vantaggio del match. La Roma non riesce a sfruttare una superiorità numerica, ma nell’azione successiva Fiorillo trova la rete con una splendida palomba che vale il 2-3. La Vis Nova non ci sta e ritrova il doppio vantaggio a poco meno di 5 minuti da giocare (4-2). Gli uomini di Fabbri riaccorciano le distanze grazie ad Alessandro Faiella, che poco dopo mette a segno anche il gol che vale il pareggio (4-4). C’è ancora tempo per un’altra rete degli uomini di Ciocchetti sullo scadere del tempo.

Nell’avvio dell’ultimo parziale è un Alessandro Faiella show. Il numero 13 giallorosso ruba la palla sull’uomo in meno e vola a segnare la rete del nuovo pareggio (5-5). La Vis Nova torna però subito in vantaggio, con il gol del 6-5. Continua il botta e risposta tra cugini, con la Roma Nuoto di nuovo a segno grazie al bomber di Civitavecchia Daniele Lisi, bravo a sfruttare una superiorità numerica, ma gli uomini di Ciocchetti ritrovano, in rapida successione, un nuovo doppio vantaggio (8-6), che chiuderà il match.

“Usciamo da questa sfida con un po’ di delusione” le prime parole del tecnico Fabbri. “Abbiamo perso contro una grandissima squadra, è vero, ma noi oggi speravamo di chiudere il campionato conquistando i punti per la salvezza matematica. Speriamo di aver rinviato la festa di una settimana. Abbiamo giocato benino, potevamo far decisamente meglio sull’uomo in più, ma non avevamo la seconda boa, con Spiezio subito gravato da due falli. Comunque ce la siamo giocata con una delle prime della classe… Ora pensiamo a sabato prossimo: incontriamo il Cagliari e ci stiamo preparando per fare una bella gara”.

“Nei primi tempi è stata una brutta partita per entrambe le squadre, mentre negli ultimi quarti il match è stato appassionante e si è sbloccato anche a livello di gol” il commento di Luca Fiorillo. “Ci servivano i tre punti per la salvezza matematica, quindi avevamo tutta la volontà di dare il massimo. Onore a loro e noi punteremo alla sfida di sabato contro il Cagliari. Sarà la partita decisiva per noi, speriamo di chiudere la stagione già la prossima settimana con la salvezza”.

 

ROMA VIS NOVA – ROMA NUOTO 8-6

Roma Vis Nova: Bonito, S. Pappacena 2, Murro, Ferraro, Miskovic 1, Briganti, Spinelli, Innocenzi 2, Vitola 1, Manzo, D’Urso, Cuccovillo 2, Ferrentino. All. Ciocchetti.

AS Roma Nuoto: Gazzarini, Fabrizio Liolli, Esposito, Fiorillo 2 (1 rig.), R. Liolli, Lisi 1, Fabio Liolli, Martella, A. Pappacena, Angelini, Spiezio, Letizi, Faiella 3. All. Fabbri

Arbitri: De Girolamo e Sorgente
Note: parziali 1-1, 1-0, 3-3, 3-2. Usciti per limite di falli: Briganti (V) nel terzo tempo, Spiezio (R) nel quarto tempo.

Superiorità numeriche: Vis Nova 3/9, Roma 4/9 + 2 rig. (1 fallito da Fiorillo nel secondo tempo – parato). Spettatori 300 circa.

Classifica Girone Sud: Civitavecchia 54, CC Ortigia 49, Roma Vis Nova 46, Nuoto Catania 40, Anteria Telimar 39, President Bologna 31, RN Salerno 26, RN Latina 21, Roma Nuoto 20, Muri Antichi 16, RN Cagliari 11, Anzio Nuoto 0.