Latina: “ALLA RICERCA DELLE RADICI” UNA SCUOLA RUSSA PER BIMBI BILINGUA TRA I 6 E GLI 13 ANNI

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Conservare la cultura originaria attraverso un ciclo di lezioni, affinché i più piccoli non smarriscano le loro radici. E’ nata al Sindacato SEI UGL di Latina la “Scuola russo-ucraina per bambini bilingua”, organizzata dal Dirigente provinciale del Sei Ugl, mediatore interculturale, Elena Tykhonova e rivolta ai bambini tra 6 e 13 anni, con almeno un genitore nativo dell’ex-Unione Sovietica.

L’iniziativa, proposta e realizzata in forma inedita, viene incontro alle esigenze di madri russe o ucraine residenti nella provincia di Latina, desiderose di trasmettere ai propri figli le basi della vasta cultura russo-ucraina, mediante un approccio duraturo ed efficace.

Le lezioni, in programma ogni sabato dalle 9.00 alle 12.30 presso la sede Sindacato UGL di Latina, hanno avuto inizio il 19 ottobre scorso e si protrarranno per l’intero periodo scolastico, esaurendosi a giugno. Sono molteplici gli obiettivi dell’iniziativa:

–         sviluppare e mantenere le capacità comunicative in lingua russa o ucraina,

–         acquisire, mantenere e sviluppare nel bambino le abilità e le capacità di ascolto e comprensione, conversazione, lettura e scrittura delle lingue russa e ucraina,

–         fornire le basi per l’acquisizione di materie di studio in lingua madre,

–         arricchire il lessico passivo e attivo attraverso l’analisi interattiva dei classici nazionali.

I 14 bambini finora iscritti sono sostenuti nell’apprendimento da insegnante di lingua madre Elena Tykhonova, mediante percorsi legati a letteratura e lingua: ogni lezione si svolge esclusivamente in lingua madre con l’ausilio di favole, giochi, video film e attività motorie.

I bambini della scuola coadiuvati dalla Segreteria UGL di Latina, prenderanno parte allo spettacolo natalizio con la partecipazione di Babbo Natale e Nevina in programma sabato 4 gennaio 2014. Con l’occasione verranno proposte: un’esibizione corale, i concorsi a premi e una degustazione di dolci russi e ucraini.

“Cerchiamo attraverso questi strumenti di creare la giusta integrazione tra culture diverse” dice il Segretario Provinciale Ugl Maria Antonietta Vicaro “mantenendo vivi i rapporti soprattutto per i più piccoli, con le radici e la storia dei paesi di provenienza. Un team speciale che nel clima del Natale rende ancora più caloroso l’abbraccio a realtà diverse, ma che arricchiscono soprattutto chi le incontra”