Latina: “Balena Bianca”, Maxi operazione dei Carabinieri

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Nelle prime ore della mattinata odierna, circa 200 Carabinieri del Comando Provinciale di Latina, supportati da due unità cinofile e dal Nucleo Elicotteri di Pratica di Mare, nell’ambito di una vasta operazione antidroga convenzionalmente denominata “Balena Bianca”,  hanno eseguito 27 ordinanze di custodia cautelare ( di cui 11 in carcere e 26 agli arresti domiciliari) emessi dal GIP del Tribunale di Latina, dott. Lorenzo Ferri, su richiesta del  P.M. della locale Procura della Repubblica, dott.ssa Tortora, concordando con le risultanze investigative evidenziate a conclusione  di una complessa e articolata indagine condotta tra il 2011 e il 2012 dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Latina, relativa a un consistente traffico ai fini di spaccio di stupefacenti di vario tipo, cocaina in particolare, con epicentro nel capoluogo pontino. Altre 4 persone sono state sottoposte al provvedimento dell’obbligo della presentazione alla P.G. Nello stesso contesto venivano sequestrati numerosi beni per un valore di circa 2.000.000 di euro, fittiziamente intestati a terzi per eludere accertamenti patrimoniali, ma tutti riconducibili a De Bellis Maurizio 46enne di Latina, che nell’indagine assume un ruolo assolutamente centrale, per aver organizzato una efficiente rete di spaccio a cui facevano prevalentemente riferimento i consumatori del capoluogo pontino. In particolare sono stati sequestrati:

  • Nr. 5 abitazioni uso civile;

  • Nr. 4 terreni uso misto;

  • Nr. 2 capannoni artigianali;

  • Nr. 1 conto corrente;

  • Nr. 2 autoveicoli.

Nel contesto dell’operazione sono stati arrestati in flagranza di reato due indagati, per essere stati trovati in possesso, nel corso di perquisizione domiciliare, rispettivamente di una pistola a tamburo con matricola abrasa, completa di caricatore e 6 proiettili,  nonché di circa gr. 40 di hashish.