Latina: Fallimento midal – assegnazione punto vendita via Piave a Iperbon srl

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

“I 14 lavoratori in cassa integrazione in deroga da giugno del punto vendita chiuso di via Piave, ritroveranno a breve occupazione con contratti a tempo indeterminato

e alle condizioni precedenti al fallimento Midal nella nuova società Iperbon srl, che ha vinto l’asta per la riapertura del supermercato di Via Piave ex Sigma”  lo dicono i Segretari Provinciali Ugl Maria Antonietta Vicaro e Michele Virgilio al termine dell’incontro avuto oggi presso lo Studio della Curatela Midal Divac, dove le parti sociali e le organizzazioni sindacali presenti hanno sottoscritto un verbale di accordo sindacale per definire i passaggi dei lavoratori alla nuova gestione.

Il locale di via Piave ex Sigma era stato posto all’asta dopo che la società Brio era stata coinvolta nel fallimento Le Botteghe. Una storia infinita dal punto di vista delle mancate sicurezze occupazionali dei 14 lavoratori e che vede oggi il raggiungimento di un grande risultato almeno per questo punto vendita.

“Restano ancora  appese le situazioni dei punti vendita di via Epitaffio, di Sabaudia e dei punti vendita da poco dissequestrati di q4, q5 e Fiano Romano, dove i lavoratori sono in cassa integrazione in deroga ma ancora con situazioni da definire sotto l’aspetto della riassegnazione ad altri gestori.”

Una partita che dovrebbe vedere a breve chiudersi anche l’asta per i negozi di via Epitaffio e Sabaudia. Si attendono gli esiti delle vicende fallimentari e delle future riaperture con altri soggetti economici, con l’auspicio che si possa parlare di un futuro certo anche per i lavoratori ancora in attesa di risposte.