Latina: GESTIONE DI BILANCIO VIRTUOSA NONOSTANTE I PESANTI TAGLI DEL GOVERNO

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

In merito all’attività in corso per la redazione del Bilancio di previsione 2013, il presidente della Commissione bilancio del Comune di Latina, Gianni Chiarato, ha reso noto i dati rilevato dagli uffici comunali a seguito delle ultime decisioni adottate dal Governo in materia di tassazione locale.

In particolare, si registrano i seguenti dati:

–         € 4.225.124,96 di minori entrate ordinarie rispetto al 2012, dovute a tagli da parte del governo centrale;

–         € 3.469.439,50 di mancate entrate relative, in particolare a entrate cosiddette non ripetibili, a minori entrate per multe (€ 316.041,70) e a maggiori costi non previsti derivanti dal conferimento dei rifiuti alla società Rida e in discarica (€ 300.000,00);

–         € 41.815.495,04 relativi all’Imu 2012 sospesa ed in attesa del rimborso da parte dello Stato

 

A fronte di ciò si segnala la somma di € 3.160.00,00 recuperata dagli uffici comunali dall’evasione ICI.

Rispetto a queste cifre si evidenzia che vi sono € 500.000,00 da recuperare da parte dell’amministrazione per poter approvare il bilancio 2013, una cifra appunto modesta se si tiene conto dei nuovi, grandi tagli operati dal Governo. Per questo il presidente della Commissione bilancio, Gianni Chiarato, sottolinea l’oculata gestione dei conti comunali, che consente di mantenere gli investimenti e senza tagliare i servizi ai cittadini, nonostante, appunto, i nuovi tagli fatti dal Governo.

“Stiamo cercando di trovare i circa 500mila euro che ci mancano per chiudere il bilancio – afferma Chiarato – Lo faremo senza tagliare i servizi e tutto questo grazie ad una politica di bilancio attenta, rigorosa, senza sprechi. I continui tagli operati dal Governo ci mettono in difficoltà, una situazione che pesa su tutti i Comuni d’Italia come rileva anche l’Anci. Questa situazione si unisce ai vincoli legati al Patto di stabilità, che limitano la capacità di spesa e di investimento del nostro Comune. Credo che le cifre dimostrino l’impegno dell’amministrazione nella gestione rigorosa dei conti che ci rendono uno dei pochi comuni virtuosi d’Italia. Come maggioranza stiamo già lavorando sul bilancio 2014 che, per effetto dei continui tagli del Governo, ci vede impegnati a rafforzare le entrate comunali anche attraverso un ufficio centralizzato. Nostro obiettivo è migliorare sempre  i nostri conti, senza tagliare i servizi ma anzi rafforzandoli gravando il meno possibile sui cittadini”.

Commenta per primo

Lascia un commento