Latina – IL SINDACO DI GIORGI:  DESTINARE GLI UTILI DEL BILANCIO DI ACQUALATINA AL TAGLIO DELLE BOLLETTE PER I CITTADINI

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Destinare gli utili di bilancio 2013 della società “Acqualatina” alla diminuzione delle bollette degli utenti, specie per quelle categorie più svantaggiate o che non hanno accesso alle agevolazioni previste.

E’ questa la proposta che il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, presenterà questa mattina all’assemblea dei soci di “Acqualatina S.p.A”, convocata per l’approvazione del bilancio 2013.

“Dalle risultanze della documentazione di bilancio fornita dal Consiglio di amministrazione della società e dalla stessa società di revisione, emerge con chiarezza che il bilancio 2013 di “Acqualatina S.p.A” si è chiuso con un evidente utile, pari a poco di 8 milioni e mezzo, circostanza derivata dall’iscrizione di poste attive in bilancio, tra cui la vittoria in molteplici contenziosi. Per questo – continua il sindaco Di Giorgi – è mia intenzione proporre all’assemblea dei soci la destinazione di tutto o parte dell’utile di esercizio alla diminuzione delle bollette degli utenti. Ritengo che in questo particolare momento in cui la crisi economica continua a mordere, specie per alcune fasce sociali, sia importante dare priorità al taglio delle bollette per i cittadini, fermo restando l’impegno della “Acqualatina S.p.A”  a garantire e migliorare il livello dei servizi e il rispetto del piano degli investimenti. Si tratta di una proposta di buon senso che, sono convinto, troverà il sostegno degli altri sindaci, mentre gli organi tecnici sapranno individuare le modalità di attuazione di tale proposta. Sarebbe oltremodo un segnale importante a sostegno dei cittadini”.