Latina – La scuola Giovanni Cena e l’Istituto Da Vinci/Rodari protagonisti del progetto di scambio multilaterale “Comenius”

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

L’istituto comprensivo Giovanni Cena e l’istituto Da Vinci-Rodari di Latina  sono impegnati in questi giorni come protagonisti degli incontri di scambio culturale del progetto europeo “Comenius”.

Il progetto “Comenius” è un’iniziativa promossa dall’Europa e si propone di sostenere la cooperazione e la mobilità fra diversi paesi rafforzando la dimensione europea dell’istruzione e sviluppando la comprensione della diversità culturale e linguistica in favore dello sviluppo di una cittadinanza europea attiva.

In questi giorni alcuni studenti della scuola media Giovanni Cena sono protagonisti del meeting locale del progetto Comenius, intitolato “We Love Nature, nature loves us” che si tiene a Krywda, in Polonia.

Gli studenti della G.Cena sono accompagnati dalla preside Emilia Carotenuto e dalle docenti Marinella Ippoliti e Maria Riposo.

Durante la loro permanenza in Polonia, i ragazzi saranno ospiti di alcune famiglie locali e si incontreranno con i loro coetanei partecipanti al progetto e provenienti da Turchia, Polonia e Slovenia. Gli argomenti oggetto del meeting di approfondimento sono il riciclaggio e l’inquinamento ambientale.

Dal 3 al 5 giugno, sarà invece l’Istituto Da Vinci/ Rodari di Latina ad ospitare 37 persone tra docenti, alunni e presidi, di cinque delegazioni provenienti da Finlandia, Polonia, Spagna, Turchia e Ungheria.

Durante il soggiorno  a Latina, gli alunni stranieri passeranno il pomeriggio ospiti delle famiglie degli studenti pontini dell’Istituto, mentre i docenti saranno coinvolti in attività scolastiche e visite culturali.

Dopo la cerimonia di accoglienza presso l’Auditorium dell’Istituto Da Vinci con i saluti del dirigente scolastico e delle autorità presenti, è previsto uno momento di scambio di saluti ed impressioni tra gli alunni delle diverse delegazioni presenti.

Per l’istituto Da Vinci/ Rodari si tratta della terza tappa del progetto COMENIUS denominato E-CLUE, di durata biennale, precedentemente infatti, le delegazioni erano state ospitate a novembre 2013 in Spagna, nella cittadina di Luarca e a Marzo 2014 in Polonia, nella cittadina di Gorlice. Nell’anno scolastico 2014/15 il progetto prevede ancora viaggi in Finlandia, Turchia e Ungheria.

Il progetto ha il patrocinio del Comune di Latina e l’appoggio dell’assessore alla pubblica istruzione Marilena Sovrani che insieme sostengono le iniziative rivolte allo scambio e alla crescita culturale nell’ottica di sviluppo di una cittadinanza europea.