Latina: NOTA DEI CAPIGRUPPO DI MAGGIORANZA SULL’URBANISTICA

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

In merito alle polemiche sollevate dal PD in tema di urbanistica e opere pubbliche la nostra amministrazione sta lavorando bene e con grande impegno, secondo una attenta programmazione con la priorità di dare risposte alla città.

Relativamente all’accusa mossa dal PD all’amministrazione di agire per varianti singole, si rileva che questa amministrazione, nell’ambito di una programmazione generale, non ha approvato nessuna singola variante urbanistica, ma ha proceduto all’approvazione dei Piani particolareggiati, dando esecuzione a progetti fermi nei cassetti comunali da decenni e con incarichi già assegnati e retribuiti. In particolare, sono già stati approvati cinque Piani particolareggiati relativi ad altrettante aree della città, e tutti gli altri saranno approvati nei prossimi mesi. Tali Piani particolareggiati, ognuno dei quali riguarda intere aree della città, hanno come obiettivo primario quello di consentire all’amministrazione di acquisire aree per realizzare opere per servizi pubblici a costo zero, con il ricorso allo strumento della compensazione volumetrica senza ricorrere agli espropri. Altro obiettivo è quello di valorizzare le aree comunali.

Parallelamente all’approvazione dei Piani particolareggiati, si è proceduto al recupero dei nuclei abusivi per la riqualificazione di ampie aree della città, consentendo la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria, da molto tempo attese dalla città e per dare risposte a tante famiglie.

Circa l’accusa mossa dal PD all’amministrazione di favorire l’iniziativa economica privata, circostanza peraltro importante per la crescita economica,  c’è da sottolineare l’impegno per l’edilizia popolare: è stato redatto un Piano Decennale di Edilizia Economica e Popolare, individuando 28 aree a costo zero per l’amministrazione, con sei aree già sbloccate in cui si possono realizzare edifici a canoni agevolati.

Va in questa direzione anche l’attività con cui siamo riusciti a sbloccare la situazione della ex Svar, area in cui saranno realizzati alloggi a canone agevolato con finanziamenti regionali. Tutto questo consente di immettere sul mercato immobili per la fasce meno agiate della cittadinanza, circostanza che, certo, non può dirsi a favore dell’edilizia economica privata.

In tema di opere pubbliche, senza elencarle tutte, basta considerare che solo negli ultimi mesi l’amministrazione è riuscita a mettere in campo tante iniziative, molte delle quali utilizzando fondi non del bilancio comunale. Il riferimento è soprattutto a circa undici milioni di opere pubbliche già appaltate relativamente al progetto Plus per la riqualificazione del litorale e le piste ciclabili, a cui si uniscono altri circa cinque milioni di opere che stanno per essere appaltate relative al progetto cosiddetto “Porta Nord” per la riqualificazione della zona Pantanaccio-Gionchetto. I dettagli completi, in ogni caso, di queste ed altre opere pubbliche  sono presenti sul sito del Comune di Latina.

L’amministrazione sta lavorando di squadra e in maniera concreta, con l’obiettivo di soddisfare le istanze dei cittadini e disegnare una nuova idea di città che guardi in prospettiva. Il tutto secondo procedure previste dalle normative e che prevedono la massima partecipazione dei cittadini. Rispediamo quindi al mittente le accuse sollevate dal PD.

Commenta per primo

Lascia un commento