LAZIO. RIFIUTI TOSSICI: ANNUNCIATA AUDIZIONE DEGLI ASSESSORI REGIONALI COMPETENTI

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Nella seduta congiunta delIa I Commissione consiliare Sicurezza e lotta alla criminalità, presieduta da Baldassarre Favara (Per il Lazio) e VI Commissione Ambiente, presieduta da Enrico Panunzi (Pd), riunitasi per discutere sulle questioni inerenti alla tematica dei rifiuti tossici nei territori della Regione Lazio, sollevata dal gruppo consiliare M5S, è stato deciso di convocare in audizione per venerdì 29 novembre prossimo, gli assessori regionali all’Ambiente, Fabio Refrigeri, e quello alla Sicurezza, Concettina Ciminiello.

Il presidente Favara, evidenziando che non sono stati ancora accertati riscontri oggettivi alle parole del collaboratore di giustizia, Carmine Schiavone, ritiene che “sarebbe necessario verificare lo stato dell’arte attraverso audizioni mirate alla conoscenza della problematica”.

Il presidente Panunzi ha sollevato l’esigenza di “capire lo stato e la salubrità reale dei luoghi indicati e interessati dai possibili rifiuti tossici”

La consigliera Gaia Pernarella (M5S) ha sollecitato le Commissioni affinché si addivenga alla redazione di una risoluzione, da far votare in Consiglio, che impegni la Giunta a rendere la Regione parte civile nel processo in corso.

Il Consigliere Gianluca Perilli (M5S), ha proposto in virtù dell’art. 35 dello Statuto Regionale, la costituzione di una commissione di inchiesta sul tema.

“Una relazione della struttura regionale all’Ambiente che riscontri le parole di Carmine Schiavone e i controlli fatti sul territorio” è stata formulata dal consigliere Giuseppe Simeone (Pdl).

Mentre, il consigliere Giuseppe Cangemi (Pdl), ha annunciato la richiesta di una seduta di Consiglio straordinario sui temi della sicurezza e legalità alla presenza del presidente Zingaretti.

“La Regione deve mettere a disposizione risorse per la bonifica della discarica di Borgo Montello” è stata la richiesta del consigliere Enrico Forte (Pd) “utile per fare un focus epidemiologico specifico su quella zona e non solo”.

La consigliera Cristiana Avenali (Per il Lazio) ha evidenziato la presenza delle mafie anche sul ciclo del cemento, annunciando “il mio impegno affinché nel prossimo bilancio regionale sia costituito il fondo per gli abbattimenti degli abusi così che la Regione possa sostituirsi ai Comuni inadempienti”.

La consigliera Maria Teresa Petrangolini (Per il Lazio) ha manifestato perplessità sull’utilità di costituire nuovi organismi o commissioni, in presenza di quelli che già ci sono.

“Generalizzare sul termine legalità” – ha affermato la consigliera Rosa Giancola (Per il Lazio) “è come generalizzare sui dati”.