L’Insieme Ausonia cede in otto allo Sporting Calcio Vodice. Ancora penalizzati dagli episodi

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

SPORT: E’ una sconfitta che brucia quella subita dall’Insieme Ausonia sul campo dello sporting calcio Vodice, non per il risultato, che ci poteva stare, visto che la squadra di casa è una tra le più in forma di questo momento, ma per come è maturata.

Una sconfitta frutto di un arbitraggio che ha penalizzato gli ospiti con tre espulsioni che eufemisticamente potremmo definire quanto meno dubbie, tre decisioni che hanno penalizzato la squadra di Gioia, che ha subito il gol, quando era in otto uomini.

L’ennesimo episodio ha fatto esplodere la rabbia del Presidente Anelli e della società che oltre a dover affrontare l’avversario in campo si ritrova ad dover contrastare quello che sembra un vero e proprio accanimento fatto di espulsioni ed ammonizioni che stanno di volta in volta decimando la squadra di Mister Gioia e caso strano gli episodi sono avvenuti sempre contro le dirette rivali per la promozione.

In società c’è poca voglia di parlare, ma da quelle poche notizie che trapelano, si capisce che la rabbia è tanta, ovviamente riteniamo che non ci sia un complotto ai danni della squadra dell’Insieme Ausonia e che gli episodi siano semplici episodi, ma se tre indizi fanno una prova, certamente qualche dubbio affiora nella mente di giocatori e dirigenti.

L’Insieme Ausonia, nel panorama calcistico dilettantististico è un pò una mosca bianca, una società che investe con oculatezza, che sta crescendo lentamente, ma in maniera inesorabile e forse questo fa paura, allo stadio Madonna del Piano, il calcio non è business, ma è sport, è gioco, è un momento di svago tra applausi e sfotto’, con famiglie e bambini che affollano le tribune per passare una domenica di divertimento e questo modo di fare sport, portato avanti con non pochi sacrifici dalla famiglia Anelli, sicuramente crea qualche motivo di invidia.

Alla fine del campionato, comunque, episodi a favore ed a sfavore si compenseranno e i veri valori li darà il campo, dunque sguardo dritto e testa alla prossima gara in trasferta contro l’Arpino dove Gioia dovrà fare ancora una volta di necessità virtù e dove i suoi ragazzi dovranno dimostrare, ancora una volta, che nonostante gli episodi, l’Insieme Ausonia è ancora la squadra del momento e l’unica ad aver fermato il Città di Anagni.

di Enrico Duratorre

Commenta per primo