Minturno: Raccolta firme per la Sicurezza del territorio proposta dalla lista civica “Con noi Donne”

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Con Noi DonneDegrado sociale, clima di insicurezza e di paura, furti ed aggressioni, sono le motivazioni che hanno indotto tre liste civiche di Minturno, Con Noi Donne di Vanda Anselmi, la lista Galasso di Aristide Galasso e la lista Tradizioni e Valori di Pino Russo a organizzare una raccolta di firme per chiedere, ma soprattutto ottenere, dal Sindaco e dall’amministrazione tutta, un tavolo tecnico sul degrado sociale e sulla sicurezza nella città di Minturno.
Al tavolo gli esponenti della amministrazione, gli assessori del settore, i responsabili delle forze di sicurezza ed alcuni esponenti del volontariato, organizzatori della richiesta.
Minturno, località turistica soprattutto per famiglie e bambini, per dolcissimi e delicatissimi soggetti non normodotati, vive un declino gravoso e apparentemente ineluttabile che può e viene ad essere accelerato non solo da uno stato di crisi economica e incapacità di fare mercato in campo turistico, ma, a tutto ciò, si sommano anche gli episodi di cronaca nera, i furti nelle abitazioni, la completa impunità di ambulanti senza licenza, addetti all’accattonaggio sistematico, la tristemente bassissima qualità della maggior parte delle afferenze con attacchi quotidiani al bello ed alla decenza.
E’ ora di dire BASTA, parlare di responsabilità ma, soprattutto, individuare rimedi e possibili soluzioni (che esistono). Il primo appuntamento per firmare è fissato per mercoledì 13 agosto dalle ore 9.00 di fronte alle SIECI. La raccolta si ripeterà anche nei mercoledì seguenti ( 20-27 agosto).
“Vedo tanta rassegnazione e pessimismo intorno a me con la prospettiva di una unica soluzione: non venire o non tornarci; Io, dice il dott. Francesco Cremona, presidente dell’associazione Dimensione Civica Sud-pontina, non ho intenzione di arrendermi – ho lasciato Napoli facendo una scelta di vita e non basteranno inefficienze, superficialità, incapacità, protervia, fatalismo o, ancor peggio, la filosofia del: “chi me lo fa fare” a rinnegare questa scelta. Vada via il cattivo, il brutto, l’ignoranza colpevole, la superficialità correa il menefreghismo, Io rimango e, insieme alle forze del volontariato ed alla politica, quella giusta con la P maiuscola e non con la p di poltrone alla fine restituiremo a Minturno l’antico splendore”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.