Lupo Rocco Gaeta nella tana del Kelona. Il pivot Francesco Lodato: «Obiettivo? Far nostro il risultato, ma non sarà facile»

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

edu29102016070

SPORT: Ricaricate al massimo le batterie grazie alla settimana di sosta dovuta agli impegni della Nazionale, per la Lupo Rocco Gaeta è tempo di tornare in azione. Nella 7° giornata di andata, la compagine biancorossa volerà alla volta di Palermo per affrontare il Kelona, attuale cenerentola del girone ancora a bocca asciutta.

La formazione siciliana allenata da coach Ignazio “Ninni” Aragona (papà di Francesco, Campione d’Italia Under 20 con la maglia del Gaeta) è una delle più giovani dell’intero torneo, composta quasi totalmente dai protagonisti della storica promozione in Serie A-1° Divisione Nazionale della scorsa stagione. Ad un’età media molto bassa, però, si contrappone un altissimo entusiasmo, tanta grinta e voglia di ben figurare nella prima esperienza nel massimo campionato italiano. Nonostante la classifica parli ancora di ultimo posto a quota zero, dopo le sconfitte inflitte da Fasano, Valentino Ferrara, Noci, Benevento e Conversano, le “tartarughe” hanno dimostrato di essere un avversario ostico, lottando in ogni match, senza mai arrendersi, tenendo sempre presente l’obiettivo stagionale: la salvezza. Tra gli atleti bluarancio da tenere d’occhio, l’ala destra Gabriele Saitta, Nazionale Under 18, e il terzino Alessandro Aragona, miglior realizzatore nelle ultime Finali Nazionali Under 18.

edu13102016028Guai a sottovalutare l’avversario. Concentrazione altissima in casa Gaeta e soprattutto massima consapevolezza della delicatezza di un incontro dall’esito per nulla scontato. Le due sconfitte consecutive al cospetto di Fondi e Fasano hanno fatto crescere nel team di Petronijevic la voglia di riscatto e soprattutto di muovere una classifica che per il momento parla di penultimo posto con 3 punti all’attivo. «Conosco bene il Kelona Palermo – ha dichiarato il pivot Francesco Lodato, ex Kelona – e per noi non sarà facile. Per loro si tratta di una partita molto importante, e cercheranno in tutti i modi di fare punti. Noi in settimana abbiamo cercato di prepararci al meglio, con l’obiettivo di fare nostro il risultato».

Fischio d’inizio alle 15.30 di sabato 12 novembre, presso il “PalaOreto” di Palermo, in cui si torna a giocare dopo i lavori di sostituzione del parquet durati più di tre mesi. Direzione arbitrale affidata alla coppia Bocchieri-Scavone.

di Alessandra Aprile

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.