M5S: No alla liberalizzazione selvaggia che uccide i commercianti.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

liberalizzazioneE’ in questo periodo in discussione alla Camera la proposta di legge del MoVimento 5 Stelle che rivede la disciplina degli orari d’apertura del commercio la domenica e nei festivi, demandando la materia alla potestà delle regioni ed enti locali. “Le liberalizzazioni indiscriminate messe in atto dal governo Monti – dichiarano i deputati M5S della Commissione Attività Produttive – stanno uccidendo i piccoli esercizi e desertificando i centri storici di città e paesi. E’ dimostrato che i consumi non sono aumentati perché i cittadini hanno spalmato le spese su sette anziché su sei giorni. I troppi centri commerciali nati nelle nostre città, si tengono a galla abbattendo i costi delle aperture nei giorni festivi, comprimendo i diritti dei lavoratori. I cittadini si sono espressi contro le liberalizzazioni in un referendum datato 1995 ed adesso c’è una proposta di legge d’iniziativa popolare che ricalca in gran parte il nostro testo, malgrado ciò i partiti rifiutano, a prescindere, di votare a favore di una legge presentata dal MoVimento, anche se d’evidente buonsenso. Loro – terminano i deputati pentastellati – continuano a proteggere gli interessi delle lobby. Noi difendiamo le piccole e medie imprese e tuteliamo la struttura sociale e commerciale delle nostre città.