MAGGIO DEI MONUMENTI: IL “TESORO DI BOSCOREALE”.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Villa della Pisanella a Boscoreale
Villa della Pisanella a Boscoreale

Ha riscosso grande successo, nell’ambito del “Maggio dei Monumenti”, l’iniziativa dell’apertura straordinaria dello scavo di “Villa della Pisanella” in Via Settetermini, cosiddetta del “Tesoro di Boscoreale”, il luogo dove, nel 1895, vi si trovò un Tesoro di argenteria di 109 pezzi ora in esposizione al Museo del Louvre di Parigi. Oltre trecento visitatori locali, ma anche provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero (si è notata la presenza di giapponesi), a gruppi di trenta persone, tra le nove e le tredici, hanno affollato il sito storico appartenuto all’onorevole Vincenzo De Prisco, scopritore della Villa della Pisanella. Ad accogliere e assistere i visitatori, guidandoli attraverso la millenaria storia di questo territorio, sono stati i volontari della pro loco “La Ginestra” e delle associazioni culturali locali, Teatro della Scodella, La Fenice Vulcanica, Silva Regia e In-Oltre, in collaborazione con la prof.ssa Lucia Oliva, che hanno affiancato il Comune nell’organizzazione dell’evento, parte del programma del “Maggio dei Monumenti” che ha avuto quale tema “Tra storia e leggende del Tesoro di Boscoreale”, inserito tra gli eventi del “Maggio dei Monumenti” di Napoli, e nel programma “Girando intorno al Vesuvio 2014, le passeggiate di cittadini per il Parco”. Per l’occasione il sito storico è stato attrezzato con una mostra raffigurante il Tesoro di Boscoreale, banchetti rievocativi e scene di vita domestica. Soddisfazione è stata manifestata dal sindaco Giuseppe Balzano e dall’assessore ai beni culturali Paolo Persico, che hanno commentato: “E’ una grossa soddisfazione per l’amministrazione comunale aver potuto organizzare questo evento che per la prima volta ha consentito l’accesso di visitatori a un sito che rappresenta parte della millenaria storia di questo Comune. Il nostro obiettivo futuro è quello di creare le giuste sinergie tra Comune, Soprintendenza archeologica di Pompei e attuale proprietario del sito, per consentirne l’accesso costante ai turisti”. Per oggi, intanto, chiusura degli eventi del “Maggio dei Monumenti”, è prevista, sempre dalle ore 9 alle ore 13 (prenotazioni Pro loco “La Ginestra”: 3393849316 – info@prolocoboscoreale.org), l’apertura straordinaria di Palazzo De Prisco in Via Sanfelice, dimora dell’onorevole Vincenzo De Prisco, proprietario dello stabile, e, come detto, scopritore della Villa della Pisanella, che sarà aperto per la prima volta al pubblico, per ammirare i suoi affreschi. A Palazzo De Prisco saranno esposte anche delle installazioni artistiche di autori locali contemporanei, per dare un input al lancio dell’iniziativa del concorso d’idee volto alla valorizzazione e all’individuazione di una probabile destinazione d’uso per lo storico Palazzo. Saranno presenti: il gruppo d’artisti di Vesuvio Creativo. Espongono BIGAL, NEOTTO, D’AQUINO, D’AMBROSIO. Per la sezione giovani saranno presenti UMBERTO CAROTENUTO che sta ultimando gli studi artistici presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, e SERENA ESPOSITO, laureata all’Accademia di Belle Arti di Napoli. La partenza per i gruppi, che anche in tal caso saranno guidati dai volontari delle associazioni, avverrà dal “gazebo delle associazioni” in Piazza Vargas. Negli stessi orari si faranno visite guidate gratuite anche presso la Chiesa di Santa Maria Salomé nell’omonima piazza. Lo storico Cine Teatro Minerva, in Via Cirillo, sarà punto di ristoro e luogo dove i visitatori potranno assistere a proiezioni documentaristiche. Va ricordato, infine, che Boscoreale è candidata a essere sito Unesco (decisione attesa per luglio prossimo).