Marcia per l’ambiente ad Acerra.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter
La marcia per l'ambiente ad Acerra
La marcia per l’ambiente ad Acerra

«Le speranze si riaccendono in una città capace di essere unita nei momenti importanti, come dimostrato in occasione della marcia per la vita di sabato scorso. Tutti, cittadini ed istituzioni, devono essere uniti nella lotta contro chi avvelena l’ambiente e danneggia la nostra salute. Non possiamo fallire, le conseguenze sarebbero terribili e molto profonde. Solo l’unione e la condivisione degli obiettivi e delle soluzioni, consentirà di superare il delicatissimo momento di crisi economica, sanitaria, ambientale e sociale che viviamo». All’indomani della “Marcia per l’Ambiente” di sabato scorso il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ringrazia gli organizzatori della manifestazione, tutti i partecipanti, i rappresentanti delle istituzioni ed i cittadini, acerrani e non, che si sono uniti a chi ha sfilato per le strade cittadine, i rappresentanti dei partiti e delle liste civiche di ogni parte politica che hanno partecipato senza alcuna intenzione di speculare sulla manifestazione. Il primo cittadino ribadisce che le problematiche per cui tutta la cittadinanza è scesa in strada sabato scorso non riguardano solo una parte della città ma tutti: «Dobbiamo essere uniti nell’obiettivo della vittoria contro la devastazione. Ci troviamo di fronte ad una crisi ambientale e come tale deve essere affrontata, con azioni ampie e condivise. La città di Acerra, non più divisa in fazioni, dimostra che si può trovare la soddisfazione ai propri bisogni, solo con la partecipazione di tutti i cittadini verso un obiettivo unico: la tutela della sanità e della salute di tutti. Sabato scorso la cittadinanza tutta è scesa in strada in maniera composta e silenziosa e si è capito finalmente quanto è necessario e fondamentale offrire non argomenti di scontro ma, bensì di condivisione. Tutto questo va riconosciuto e

affrontato da tutti, indistintamente, nelle modalità proprie legate alla funzione. Solo in questo modo si avrà la possibilità di far sentire la propria voce, di crescere e migliorare. Con la condivisione e la partecipazione di tutti non si ha intenzione di sfuggire alle criticità ma di risolvere tutti insieme i problemi della città. C’è chi, di fronte alle sfide che ci attendono sul piano ambientale e sanitario, termina che la battaglia è persa e che non vale la pena spendere un altro giorno. Io non credo che sia così. C’è ancora tanto da lavorare – avverte il sindaco Lettieri – per ogni scena di malattia e dolore portata in strada sabato, dovranno esserci scene di ricostruzione e di speranza».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.