Minturno: il bilancio del primo mese di Differenziata completa

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Raccolta differenziata a Minturno. L’assessore D’Acunto “positivi i primi dati sulla raccolta differenziata, ora andiamo avanti per perfezionare il servizio”

Minturno- Il 5 luglio, si è tenuta, nella Sala Consiliare di Minturno, la conferenza stampa, indetta dal il primo cittadino, Gerardo Stefanelli, il quale, insieme alla società, vincitrice, da giugno 2017 dell’appalto sui rifiuti, la ditta “Del Prete srl”, ha voluto comunicare i primi dati sulla raccolta differenziata partita ad aprile.

Sono dati di partenza, che fanno ben sperare, dai quali si evince un risultato, anche se ancora provvisorio, positivo, raggiungendo nel mese di giugno, la percentuale del 68,77% per il servizio di raccolta differenziata “porta a porta”. Un risultato ottenuto grazie, al recepimento da parte dei cittadini minturnesi delle modalità di raccolta, alla lunga campagna fatta da parte del Comune e anche all’ utilizzo dell’app Junker.

Durante la conferenza, l’assessore Risorse umane e Ambiente, Piernicandro D’ Acunto, ha illustrato i passaggi che verranno effettuati e che andranno a migliorare e perfezionare il servizio di raccolta

nei prossimi giorni.

Tra le prime attività, l’installazione dei cestini stradali per la differenziata e il completamento nella distribuzione dei kit, ancora parzialmente consegnati, che comporterà la registrazione di tutti gli utenti alla tari e che aiuterà a scongiurarne l’elusione. Già in corso, invece la distribuzione dei contenitori per pile esauste e farmaci scaduti presso le attività commerciali interessate.

Per quanto riguarda il servizio per lo smaltimento di oli vegetali esausti, sarà disponibile in tre punti a Minturno, quattro punti a Scauri, quattro a Marina di Minturno e uno per tutte le altre frazioni. Inoltre saranno installate, in alcune zone sensibili, videocamere di sorveglianza per evitare che vengano deturpate dai sacchetti di immondizia gettati dai trasgressori.

Infine, nel mese di Settembre, verrà istituito l’albo dei compostatori e verranno realizzate casette per l’acqua per scoraggiare gli utenti all’acquisto di bottiglie di plastica.

L’ingegnere, della ditta Del Prete ha concluso la conferenza ponendo subito l’accento sul problema dei sacchetti dei rifiuti indifferenziati che vengono ancora lasciati sul territorio comunale e che costringono a far girare tre mezzi esclusivamente per la loro raccolta, ma ha bilanciato questo dato negativo con un incremento per l’azienda di 30 posti di lavoro. Tra gli investimenti realizzati il potenziamento della postazione ecologica Recillo, preposta per il conferimento dei rifiuti differenziati e lo spostamento dell’attuale centro servizi verso una zona più interna. Infine la Provincia di Latina concederà ai Comuni di Minturno, Formia e Gaeta un battello Spazzamare che verrà affidata alla ditta Del Prete.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.