Minturno, l’Italia e l’Europa: Riflessioni sul voto da Lista Civica Con Noi Donne

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Il risultato delle elezioni europee merita una riflessione anche dalle forze politiche locali. La lista civica Con Noi Donne, diretta da Vanda Anselmi riassume i risultati, a livello nazionale, in tre riflessioni:

In Europa crescono i movimenti antieuropeisti ed, in Italia, la loro somma è già maggioranza a cui aggiungere una parte dell’astensionismo ; il partito democratico, Renzi, risultano i vincitori della tornata con una percentuale inquinata da un 7-10% di italiani che, come anche da nostro appello preelettorale, hanno messo un argine ad un salto nel buio possibile con Grillo e con maturità hanno dato,  al partito di possibile maggioranza, la possibilità di abbattere il fenomeno Grillo; scompare scelta europea e NCD supera lo sbarramento grazie ad i voti dell’UDC

confermando l’inutilità di certe loro scelte, il loro ruolo subalterno ad un governo di sinistra, e, per NCD, l’aberrazione di una scelta scissionista dettata da mero opportunismo ma, purtroppo,  capace di incidere, negativamente, sul versante dei moderati;  la destra,(coalizione 30%) ed anche Forza Italia reggono ma pesa  un Berlusconi impedito, e soprattutto in una fase calante per una età veneranda che impone la decisione sulla ledership. Infine due riflessioni: la provincia di Latina vede il PD assurgere, per la prima volta in 20 anni, a primo partito, seconda  Forza Italia e a seguire il Movimento 5 stelle con un nettissimo divario tra FI e NCD (62.000-16.000), Forza Italia che vede Armando Cusani in attesa delle dimissioni della Mussolini per essere eletto ma almeno speranzoso rispetto al suo oppositore Tiero ormai rassegnato.

A Minturno hanno votato metà degli aventi diritto con Forza Italia 1° partito seguito da PD e Movimento 5 stelle e una netta maggioranza della coalizione di centro destra, (4021 vs 2752), nella quale il nuovo centro destra risulta perdente rispetto a Forza Italia in tutte le sezioni . Il PD di Minturno conferma il trand nazionale con un aumento dei suoi voti del 40% rispetto alle comunali del 2010; voti di apprezzamento al lavoro svolto da Renzi o voto di opposizione a salvaguardia all’avanzata grillina che ha ricompattato l’elettorato che, nell’ ”Italicum” ballottaggio PD – movimento 5 stelle,  ha scelto……, anzi… ha saputo scegliere.