Minturno:Ancora un’infornata di dirigenti esterni al Comune di Minturno.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

A denunciarlo è il consigliere di minoranza del gruppo “Popolo Idea e Libertà” Vincenzo Fedele che ha espresso le proprie perplessità circa l’intenzione dell’Amministrazione di assumere un nuovo Funzionario Tecnico.

“Nei giorni scorsi la Giunta Stefanelli – ha spiegato Fedele – ha apportato una modifica alla programmazione del fabbisogno del personale approvata lo scorso marzo, prevedendo l’assunzione a tempo determinato tramite comando da altri enti di un funzionario Tecnico di categoria D3. In particolare, per ricoprire tale incarico è stato designato il Dottor Pasquale Sarao, dipendente di ruolo nel Comune di Sessa Aurunca. Costo dell’operazione: 36 mila euro l’anno. Si tratta dell’ennesima imprudenza di quest’Amministrazione che, con un Comune in fase di predissesto, si concede il lusso di assumere un nuovo dirigente esterno, quando per altro esistono già figure professionali simili nella pianta organica. Purtroppo – ha aggiunto il consigliere Fedele – così come avviene in Regione, quella di assumere dirigenti esterni sembra ormai diventata la regola per quest’Amministrazione targata PD. Il nuovo Funzionario Tecnico rappresenta infatti la terza posizione in comando attivata dalla Giunta Stefanelli. Incarichi apicali a tempo determinato, e dunque deficitari di una programmazione a lunga durata, attribuiti senza un avviso pubblico e senza la possibilità di poter valutare altri curriculum”.

Nomine ad personam, insomma. “Sono incarichi – ha spiegato Fedele – che hanno alla base soltanto un rapporto fiduciario tra Sindaco – Dirigente, a discapito delle casse comunali e di una scrupolosa quanto trasparente riorganizzazione della macchina amministrativa. É vero che alcuni dipendenti stanno per entrare nell’età pensionabile e vi è quindi la necessità di garantire i servizi. Noi contestiamo il modo: siamo per nuovi concorsi, anziché ricorrere ad incarichi intuitu personae. Ciò avrebbe un duplice beneficio: continuità dell’azione amministrativa; maggiori possibilità ai giovani professionisti del nostro territorio di inserirsi nel mondo del lavoro. Inutile ricordare come negli anni passati il Sindaco si sgolava tra i banchi dell’opposizione nel denunciare quelle che a suo avviso erano condotte scorrette nella riorganizzazione degli uffici amministrativi. La sua Giunta si sta dimostrando degna erede di quella ‘Minturno Repubblica Autonoma’ che noi tutti condanniamo”.

Riceviamo e pubblichiamo

Minturno, 19.11.2017