Mistral Città di Gaeta e Monte San Biagio non si fanno male. Fanelli entra e trascina i suoi.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

SPORT: Era uno dei due Big Match della 23° giornata del Campionato di Promozione Girone D e la gara non ha tradito le attese, anche se l’inizio è stato di studio con un primo tempo avaro di emozioni.

Inizia in salita il match dei gialloblù con Mallardi che si ferma dopo appena 12 minuti ed è costretto ad uscire, lasciando il posto a Leccese, tenuto in panca da Parisella, costretto a schierare un under a centro campo per lasciare la linea difensiva a giocatori di esperienza.

Ci vogliono oltre venti minuti per sbloccare il risultato, con Siniscalchi che fugge in contropiede e entrando in area viene fermato da un braccio largo del difensore ospite, rigore netto e Vitale dal dischetto non sbaglia.

Il vantaggio non cambia volto al match che resta lento e compassato anche se a dieci minuti dalla fine su un’azione del Monte san Biagio dalla destra, scaturisce il traversone che Bernisi devia nella propria pèorta, permettendo agli opsiti di ottenere il pareggio.

Al rientro dagli spogliatoi, il Monte san Biagio è un’altra squadra e dopo appena tre minuti Esposito l’ex con il dente avvelenato, mette a segno il vantaggio, senza esultare, ma mimando il gesto di chi si toglie un sassolino dalla scarpa.

Gli ospiti accellerano e la Mistral va in difficoltà, ma regge all’urto, ma la gara si innervosisce e Bernisi, sicuramente non in giornata, protesta violentemente con il direttore di gara che lo aveva ammonito, e viene espulso, mentre Parisella si sgolava per sostituirlo dopo averlo visto eccessivamente nervoso.

Con l’uomo in meno e gli ospiti in vantaggio, sembra che la domencia dei gialloblàù si tinga di nero, ed invece l’ingresso din campo di fanelli, tenuto precauzionalemte in panchina dopo l’infortunio di qualche settimana fa, cambia l’inerza del match con un uno – due micidiale, prima raggiunge il pareggio e poi porta in vantaggio i suoi.

Il Monte san Biagio non ci sta a lasciare l’intera posta ai padroni di casa ed al 95′ Barlone è il più lesto a ribadire in rete un calcio di Punizione non trattenuto da Cenerelli, siglando il 3 – 3 che arriva pochi istanti prima del triplice fischio.

Mistral Città di Gaeta – Monte San Biagio 3-3

Mistral Città di Gaeta: Cenerelli, Bernisi, Bartolomeo, Vitale, Monforte, Fortunato, Siniscalchi, Mallardi (12’ pt Leccese), Parasmo (34’ st Di Florio), Di Lanna (1’st Nugnes), Di Trocchio (18’ 2t Fanelli). A disp: Caso, Azoitei, Pannozzo. All: Alessandro Parisella.

Monte San Biagio: Matrone, Pedone (15′ st De Santis), Sepe, Bertocco, Panella, Rosati, Mallozzi, Stefanelli (15′ st Pirozzi e dal 32′ st Ialongo), De Simone, Vuolo, Esposito (20′ st Conte). A disp: Lauretti, De Santis, Barlone, Pirozzi, Conte, Gionta, Ialongo. All: Davide De Filippis.

Ammoniti: Vitale, Di Trocchio, Fanelli e Nugnes (MCDG), Rosati (MSB)

Espulsi: Bernisi per proteste (MCDG).

Marcatori: 21′ Vitale su rigore (MCDG), 34′ aut. Bernisi (MSB), 48′ Esposito (MSB), 68′ e 87′ Fanelli (MCDG), 95′ Barlone (MSB)

Arbitro: sig. Francesco Ercole di Latina – Ass. 1: sig. Daniele Tasciotti di Latina – Ass. 2:sig. Simone Caputo di Latina

di Enrico Duratorre