Monte San Biagio – Scompare 80enne, frenetiche ricerche con elicotteri, unità cinofile e una task force a terra

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

MONTE SAN BIAGIO – L’ultimo a sentirlo era stato il figlio carabiniere, con il quale il papà si era intrattenuto al telefono nel primo pomeriggio di sabato.

Pierino Cartisano, omonimo e zio del sindacalista Uiltucs, Gianfranco, abitante a Valle Viola, nella frazione rurale di Vallemarina di Monte San Biagio, ha fatto perdere le sue tracce. Dopo la telefonata con il figlio carabiniere, che non vive nel centro della Piana, nessuno più lo ha visto, né sentito. Né hanno visto il cagnolino, fedele compagno delle sue tranquille giornate dentro e fuori la sua abitazione. Nel primo pomeriggio di domenica, preoccupati della inusuale assenza dell’uomo all’ingresso della casa, i vicini hanno allertato il figlio e, nell’ordine, Carabinieri e Polizia locale. Quando i militi del luogotenente Michelangelo Nanìa e gli agenti del cap. Aldo Filippi hanno appurato l’assenza in casa dell’uomo e del fedele quadrupede, hanno attivato una task force che si è messa subito alla ricerca del pensionato. Insieme a loro si sono mobilitati Vigili del Fuoco, unità cinofile dei Carabinieri, agenti del CFS, ben cinque squadre dei volontari della Protezione Civile “Falchi Pronto Intervento” giunti da Fondi con il loro presidente Mario Marino e ben due elicotteri. Prioritariamente è stata controllata la linea ferroviaria, dato che l’uomo abitava in una zona dove c’è l’imbocco del tratto che collega Monte San Biagio a Priverno Fossanova, passando, in galleria, sotto Montorso. Fortunatamente lì non hanno trovato alcun elemento che potesse ricondurre al passaggio materiale del pensionato. Mentre cominciavano a scendere le ombre della sera, le squadre dei “Falchi” hanno iniziato a scalare il versante della montagna aggettante su Valle Viola, nella cui parte retrostante si trova il territorio di Sonnino. Alle frenetiche ricerche hanno preso parte anche molti conoscenti della zona con i quali l’uomo ha sempre avuto ottimi rapporti di vicinato.

Autore: Orazio Ruggieri

Commenta per primo