PARCO AUSONI : INCONTRO “INSIEME, NATURALMENTE” – A FONDI 22 MAGGIO 2017 ORE 9,30 PALAZZO CAETANI.

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Parco Monti Ausoni : “Insieme, naturalmente”. Riflessioni e impegni perl’inclusione e la promozione sociale nelle aree protette.

Questo il tema dell’incontro che si terrà a Fondi lunedì 22 maggio, a

Palazzo Caetani, con l’intervento degli Assessori regionali Rita Visini

e Mauro Buschini.
L’Ente Regionale Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi ha

organizzato per lunedì 22 maggio 2017, con inizio alle ore 09.30, nella

sala grande di Palazzo Caetani, in corso Appio Claudio 11 a Fondi,

l’incontro “Insieme, naturalmente. Riflessioni e impegni per

l’inclusione e la promozione sociale nelle aree protette”.

L’incontro, cui interverranno gli Assessori regionali Mauro Buschini

(Ambiente) e Rita Visini (Politiche sociali), che presenterà la proposta

di Piano sociale regionale 2017–2019 predisposta dalla Giunta e inviata

al Consiglio della Regione Lazio per l’approvazione definitiva, rientra

nell’impegno dell’Ente Parco nel portare avanti una idea di area

protetta aperta al territorio e socialmente inclusiva, anche proponendo

attività che sappiano coniugare temi ambientali e inclusione sociale.
L’iniziativa peraltro si svolgerà nella data che è stata proclamata

dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite “Giornata internazionale

della diversità biologica” in quanto nel 1992, il 22 maggio appunto,

venne adottata la Convenzione sulla diversità biologica, ratificata in

Italia con la Legge n.124 del 1994. Per questo, quindi, nella sala

Giulia Gonzaga del Palazzo Caetani, sarà allestita la mostra fotografica

“La biodiversità nel Parco”.
Il programma dell’incontro, dopo la registrazione dei partecipanti,

prevede i saluti istituzionali del Presidente dell’Ente Parco, Bruno

Marucci, del Sindaco di Fondi, Salvatore De Meo, e dell’Assessore

all’Ambiente della Regione Lazio, Mauro Buschini, e la presentazione

dell’iniziativa da parte del Direttore dell’Ente Parco, Crescenzo Fiore.

Seguiranno gli interventi di: Benedetto Coccia, che presenterà la

ricerca “La dimensione sociale dell’Europa. Dal Trattato di Roma a

oggi.”, a cura dell’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” e del Centro

Studi e Ricerche IDOS, pubblicata lo scorso marzo in occasione del 60°

anniversario dei Trattati di Roma; Daniele Stavolo, Presidente della

FISH Lazio; Giorgio Biddittu, Dirigente Area Promozione e Comunicazione

dell’Ente Parco; Manuela Pimpinella, della Cooperativa Sociale Diafora;

Maurilio Cipparone, Consigliere della Fondazione Roffredo Caetani onlus,

e Rita Visini, Assessore regionale alle Politiche sociali.

Il Direttore Fiore, infine, concluderà i lavori dell’incontro che

saranno diffusi in diretta sui social network del Parco Monti Ausoni

seguendo l’hashtag #InsiemeNaturalmente.
Per l’occasione sarà esposta la “Joëlette” di cui si è dotata l’Ente,

una carrozzella da fuori-strada a ruota unica che, con l’aiuto di

accompagnatori, consente alle persone con disabilità motoria (bambini e

adulti) di percorrere sentieri di bassa e media difficoltà che con le

normali sedie a rotelle risulterebbero delle barriere invalicabili.
La “Joëlette” verrà utilizzata per la prima volta proprio in questi

giorni, nell’ambito del progetto di educazione ambientale “Un Parco,

diversi punti di vista” realizzato a cura dei Guardiaparco e rivolto

agli studenti per l’anno scolastico 2016-2017.
Ai partecipanti verrà distribuito materiale informativo sull’area

protetta nonché copia gratuita dei volumi “La dimensione sociale

dell’Europa. Dal Trattato di Roma ad oggi” e “Osservatorio romano sulle

migrazioni – XI Rapporto” a cura di IDOS e Istituto S. Pio V che

gentilmente li hanno messi a disposizione per questa iniziativa.
<Uno degli obiettivi prioritari delle Aree Protette – dichiara il

Presidente dell’Ente Parco, Bruno Marucci – è quello di creare le

condizioni per lo sviluppo dell’occupazione, anche con attività

collegate con le dinamiche del turismo sostenibile. Nel perseguimento di

tale obiettivo, il nostro Ente è impegnato con una attenzione

particolare all’inserimento delle persone svantaggiate>. <Da queste

premesse, ad esempio, – prosegue Marucci – è nato il corso “21 nel

Verde”, prima azione di un progetto destinato a qualificare e promuovere

occupazione nel campo dell’interpretazione ambientale, rivolto a giovani

con “Trisomia 21”, più comunemente definita “Sindrome di Down”>.
<L’Ente Parco – conclude Marucci – intende proseguire in questo impegno

nelle tre aree protette di cui si occupa (Parco Naturale Monti Ausoni e

Lago di Fondi; Riserva Naturale Antiche città di Fregellae e Fabrateria

Nova e del Lago di San Giovanni Incarico; Riserva Naturale del Lago di

Canterno), tra le province di Frosinone e Latina, per mettere in

relazione la difesa della biodiversità e del patrimonio storico e

artistico, lo sviluppo sostenibile di questi territori e l’inclusione e

la promozione sociale>.
NOTA BENE: si segnala che è necessario confermare la propria

partecipazione via e-mail e che l’ingresso in sala è permesso fino a

esaurimento posti.