Pokerissimo allo Stadio Madonna del Piano. Caiazzo scatenato.

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

SPORT: Grande prova di forza dell’Insieme Ausonia che, tra le mura amiche dello Stadio Madonna del Piano, travolge l’Hermada in una partita che conferma l’ottima serie positiva dei ragazzi di Mister Gioia.

I padroni di casa cominciano subito forte sbloccano il risultato al 12′ con Caiazzo, ma l’arbitro annulla il gol per fuorigioco; stesso copione cinque minuti più tardi, quando viene annullato un gol a Tomas, sempre per offside.

La pressione dell’Insieme Ausonia si concretizza al 30′ quando Caiazzo mette in rete il preciso assist di Marzocchella e dedica la rete al capitano luigi Gioia, fermo per infortunio, mostrando sotto la maglia la scritta “forza Gigi”.

Passano solo sette minuti dopo e Tomas raddoppia sempre su perfetto suggerimento di Marzocchella; il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio dei padroni di casa.

Al rientro in campo il copione non cambia, l’uno – due di fine primo tempo ha stordito gli ospiti che al al 6’ minuto rischiano di subire il terzo gol, quando Emanuele Pirolozzi ruba palla, si accentra e tira mancando di poco lo specchio della porta e quattro minuti più tardi, è uno scatenato Caiazzo a tirare di poco alto.

Il terzo gol è nell’aria ed arriva al 65′ con Mario Quintigliano che di testa mette in rete un traversone di Emanuele Pirolozzi e cinque minuti dopo, ancora Caiazzo in area colpisce di testa nello specchio della porta ed a nulla vale lìesrtemo intervento di testa di Di Biasio, per la rete del 4 – 0.

Ma la gara non è ancora finita, c’è ancora il tempo per una rete, al’89esimo l’arbitro Ferrara concede il calcio di rigore all’Insieme Ausonia per l’atterramento di Quintigliano da parte del portiere, Caiazzo va sul dischetto e spiazza D’Ingà per il 5 – 0 che chiude la contesa.

“Sono molto contento per questa vittoria – commenta Sasa’ Caiazzo a fine gara – ci tenevamo a questa gara perché Hermada era l’unica squadra che ci aveva battuto ed abbiamo giocato con grande grinta e cattiveria. Personalmente sono felice per i gol, è sempre bello segnare, poi farne 3 ancora più bello – continua Caiazzo – Stiamo sempre indietro rispetto all’Anagni, saremo pronti ad approfittare di un loro passo falso; oggi come tante volte hanno vinto alla fine, noi non molliamo, le proviamo a vincere tutte, poi si vedrà, se loro non sbaglieranno più, vuol dire che avranno meritato e noi li applaudiremo”

Interviste Post gara tra Insieme Ausonia ed Hermada

Pubblicato da Telegolfo-RTG su Domenica 12 febbraio 2017

INSIEME AUSONIA – HERMADA 5 – 0

INSIEME AUSONIA: Germanelli, Marzocchella, Marrocco, Quintigliano C., Pirolozzi N., Coloacicco, Tomas, Badu, Quintigliano M., Caiazzo, Pirolozzi E.; a disposizione: Cenerelli, Branca S., Branca G., Viccarone, Santamaria, Agbonifo, Guastaferro. All. Roberto Gioia

HERMADA: D’Ingà, Minieri, Bove, Di Biasio S., Stefanelli, Marzano, Lombardi, Borelli, Simonelli, Savarese, Caiazzo; a disposizione Di Biasio F., Negri E., Negri G., Masci, Di Girolamo, Vitiello Aliosi. All. Ferdinando Ramazzotto

Arbitro: Marco Ferrara (Roma 2)
Assistenti: Davide Fabrizi e Alessandro Conti (Frosinone)

Ammoniti: Quintigliano C. per l’Insieme Ausonia, Marzano per l’Hermada.

Sostituzioni:
Insieme Ausonia – al 22esimo del secondo tempo entra Santamaria esce Marrocco; al 24esimo della ripresa entra Guastaferro ed esce Quintigliano C., al 31esimo del s.t. entra Viccarone ed esce Badu.
Hermada – al 16esimo del secondo tempo entra Masci ed esce Marzano, al 24esimo del s.t. entra Di Girolamo ed esce Savarese, al 33esimo della ripresa entra Negri G. ed esce Bove

Marcatori: Caiazzo (30’), Tomas (37’), Quintigliano M. (65’), Di Biasio (70’ autogol), Caiazzo (89’ su rigore).

di Enrico Duratorre

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.