Ponza – Onde road i numeri di un successo: Gran finale con Favete Linguis e D’EEA

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

PonzaSettanta artisti, otto concerti e un grande successo di pubblico per la terza edizione di Onde Road rassegna musicale ideata e diretta da Antonello Aprea nell’ambito di Ponza Estate 2014.

I numerosi artisti, tra musicisti, attori e pittori che hanno aderito alla particolare formula di Onde Road, hanno animato l’isola portando concerti, performance e mostre tra i vicoli di Ponza. Sovvertendo l’ordine tradizionale,  l’arte è scesa  in strada a cercare il suo pubblico.

‹‹Onde Road – spiega l’ideatore Antonello Aprea – rivoluziona il modo di fare cultura: niente più palchi e costrizioni ma solo scenari naturali. Ringrazio tutti gli artisti che con me hanno voluto scommettere su questa avventura che ogni anno conferma il suo successo. Per questa stagione la sperimentazione si è spinta oltre la musica, aprendosi al cinema collaborando alla realizzazione della rassegna Feel Mare, ideata  dall’associazione Eikon, e all’arte grazie alla partecipazione dell’Associazione Romana Acquerellisti››.

La Rassegna Onde Road chiude dunque la stagione musicale a Ponza con  due appuntamenti da non perdere i Favete Linguis e D’EEA il progetto Trip Hop elettronico di Antonello Aprea.

I Favete Linguis si esibiranno il 17 agosto alle 23:00 presso Le Forna. La band formata dagli attori cantanti Stefano Fresi , Toni Fornari e Emanuela Fresi, rende omaggio al Quartetto Cetra, il celebre gruppo vocale che ha fatto la storia della televisione e del teatro in Italia. In “Cetra una volta”,  accompagnati anche dal sax e dalla voce di Cristiana Polegri, i Favete Linguis interpretano tutte le canzoni di maggior successo dei Cetra  e si esibiscono  in esilaranti parodie musicali, ricalcando quello stile raffinato ed elegante tipico dei quattro artisti. Una performance di divertimento scenico e virtuosismo vocale.

Stessa location e orario il 19 agosto per  D’EEA. Nato  con l’esigenza di trasformare la Consolle DJ in un vero e proprio strumento musicale, capace di intonarsi alle sonorità  vocali,acustiche ed elettroniche  dei musicisti con i quali interagisce dal vivo, il progetto, nasce nel 2002 da un’idea di Antonello Aprea in collaborazione con Barbara Eramo. D’EEA porterà a Ponza un’elegante e sperimentale miscela di suoni e immagini  che si traduce nel giusto compromesso tra acustica ed elettronica, tra l’analogico e il digitale. Ad accompagnare la performance le video istallazioni della visual art Monika Pirrone. Ad esibirsi  Antonello Aprea  – DJ set e elettronica, Barbara Eramo – voce,  Alberto Rossetto  – voce e Fender Rodes – tastiere.

Ideazione e organizzazione Comune di Ponza – direttore generale Ferdinando Femiano – direttore artistico Francesco Maria Cordella – direttore musicale Antonello Aprea – presidente Sergio Castellani –logistica Pro-Loco Ponza – direttore tecnico Armando Raponi  – web master Filippo Conte – partner Navigazione Libera del Golfo, Laziomar, Hotel Bellavista, Estintori Signorotto, Agorà, Acts, Onde Road, Associazione Cala Felci, La Compagnia di Trinchetto, Swordfish week.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.