Presentata a Terracina la 45^ Pedagnalonga di Borgo Hermada in programma il 22 aprile prossimo. Il sindaco di Terracina Nicola Procaccini: “La Pedagnalonga è un monumento della nostra storia ed è una grande risorsa per il nostro territorio”

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter
TERRACINA (11/4/2018, ufficio stampa) – L’edizione numero 45 della Pedagnalonga di Borgo Hermada è stata presentata nella prestigiosa Sala Giunta del Comune di Terracina. L’evento, in programma il prossimo 22 aprile, lo scorso anno ha coinvolto complessivamente oltre 5.000 partecipanti e dopo quarantacinque anni di storia senza interruzioni è diventata di diritto una delle manifestazioni più longeve di sempre. Durante la conferenza stampa gli organizzatori hanno presentato il logo celebrativo, la medaglia ufficiale, la maglia per la gara podistica e quella della passeggiata.
LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO – “La Pedagnalonga è un vero e proprio monumento della nostra città, fatto di luoghi, storia e persone e come tale va custodito e valorizzato e quest’anno la valorizzazione del Comune è diventata molto più evidente per un evento che unisce cultura e sport – spiega Nicola Procaccini, sindaco di Terracina, mentre riceve il pettorale numero uno della Pedagnalonga – si tratta di un evento che varca i confini e coinvolge appassionati anche da fuori, noi siamo per la valorizzazione delle cose belle e direi che questa manifestazione negli anni è entrata a far parte di diritto di questo tipo di cose sia la corsa su strada sia la passeggiata gastronomica sono un fiore all’occhiello: lo sforzo degli organizzatori è notevole e a loro va tutto il mio ringraziamento”. Soddisfatto anche Stefano Alla, delegato allo sport del Comune di Terracina: “Non è facile organizzare un evento così importante e così grande per tanti anni, questo significa amare il proprio territorio e i prodotti che la nostra terra ci offre: sono molto contento sia della passeggiata sia della parte sportiva”.
TURISMO E AMBIENTE – Barbara Cerilli, assessore al turismo del Comune di Terracina ha aggiunto: “la valorizzazione delle periferie che diventano polo attrattivo per il turismo rende questo evento unico e come amministrazione ci sentiamo di supportare in pieno la Pedagnalonga: mi fa molto piacere che Earth Day, la più grande manifestazione ambientale del pianeta, abbia riconosciuto il valore di questa manifestazione tra gli eventi che rispettano l’ambiente in occasione del Giorno della Terra”. L’evento, vista la sua particolare tipicità e la grande attenzione al rispetto dell’ambiente, da quest’anno è stato inserito anche tra gli eventi Earth Day Italia, inoltre non mancheranno gli inviti al rispetto dell’ambiente che verranno ripetuti anche prima della partenza con una serie di annunci fonici. Andrea Bennato, delegato ai Grandi Eventi del Comune ha chiuso sottolineando l’importanza dell’evento.
LA PASSEGGIATA GASTRONOMICA – La Pedagnalonga richiama attenzioni da appassionati che provengono da tutto il centro Italia ma anche da molto lontano come gli appassionati che arriveranno da Biella, Torino e Aosta, tanto per citare qualche città. Si tratta di un piacevole percorso nelle strade e nel verde delle campagne di Borgo Hermada, che attraversa i caratteristici poderi della Bonifica Pontina e i luoghi più significativi che hanno segnato la storia antica e moderna di questa parte del territorio dell’Agro Pontino: lungo il percorso è possibile degustare le tipiche specialità gastronomiche e vinicole locali nei numerosi punti di ristoro tradizionalmente gestiti dalle famiglie del Borgo. Parallelamente alla passeggiata gastronomica si corre anche la gara podistica che coinvolge uomini e donne e che fa parte del circuito di competizioni Grande Slam dell’Uisp. “La Pedagnalonga nasce durante le domeniche di austerity degli anni Settanta, un gruppo di ragazzi che non potevano girare in macchina decise di organizzare questa passeggiata – spiega Pasqualino Sicignano, presidente dell’associazione La Pedagnalonga – gli ingredienti sono molto semplici: piatti contadini, natura e amicizia, nel corso degli anni ci siamo migliorati molto fino a durare per 45 anni. Ringrazio il Comune per la disponibilità e aggiungo che avremo una delegazione di Monte Leone in provincia di Spoleto in visita oltre alle Brigantesse di Itri: per gli appassionati dei numeri avremo quattro quintali e mezzo di salsicce, cucineremo oltre cinque quintali di pasta, circa 150 kg di fagioli, oltre ad acqua e vino. C’è un segreto sulla ricetta del sugo ma gli ingredienti restano sotto il controllo del Centro Anziani di Borgo Hermada”. Saranno presenti anche le “Brigantesse” di Itri, gruppo di donne che hanno scelto di sensibilizzare il pubblico alla prevenzione e che parteciperanno alla Race for the Cure di Roma.
LA GARA PODISTICA – Ma la Pedagnalonga è anche una gara podistica: la “mezza maratona” di 21,097 km che partirà alle ore 9.45 in concomitanza con la “maratonina” di 10 km. “La gara ha superato ormai i confini regionali e in molti arrivano da lontano per partecipare, tanto che abbiamo già superato i 700 iscritti – spiega Albino Marostica, presidente dell’Atletica Hermada – la partenza verrà data da piazza IV Novembre e attraverserà scenari naturali particolarmente belli: il percorso che interesserà le strade vedrà le chiusure al traffico veicolari e tutto l’evento rispetterà il piano di sicurezza previsto, per questo ringraziamo il Comune per la disponibilità e la Croce Rossa Italiana per il supporto, mentre sul posto agiranno i volontari della Protezione Civile e delle forze dell’ordine. Mi aspetto vivamente che il numero degli iscritti possa continuare a crescere”. Andrea Giansanti, presidente del Comitato Regionale dell’Uisp ha portato i saluti di Domenico Lattanzi e ha sottolineato l’importanza della manifestazione: “Chi organizza la Pedagnalonga ogni anno si rimbocca le mani e lo fa con grande passione: per noi lo sport è per tutti, quindi questa manifestazione centra in pieno quello che è il nostro modo d’intendere lo sport. La sensibilità che l’Amministrazione comunale sta dando a questo evento è una cosa molto positiva”.
GLI EVENTI – Il programma degli eventi in programma prima della Pedagnalonga è molto fitto: giovedì 19 aprile alle ore 18 la fiaccola percorrerà il tracciato dal cuore di Terracina fino a Borgo Hermada, Maria Teresa Romano dell’istituto Alfredo Fiorini di Borgo Hermada ha illustrato il progetto degli studenti che sono stati coinvolti per molti mesi e che hanno partecipato al concorso “Pedagnalonga in Rima”. Ci saranno anche dei cori che si esibiranno a Borgo Hermada, compreso il concerto della banda musica austriaca e una visita guidata nel centro storico di Terracina. Non mancheranno gli altri sport con pallacanestro e taekwondo, comunità sikh offirà il the e ci sarà anche la mostra fotografica curata da Franco Guarnieri e Gabriele Lauretti che presenta foto d’epoca e video delle prime edizioni dell’evento.
ISCRIZIONI E SOCIAL – Per le due competizioni (10 e 21 km) le iscrizioni si chiuderanno mercoledì 18 aprile mentre per la “Passeggiata gastronomica” sarà possibile iscriversi fino alla mattina del 22 aprile prossimo. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito internet ufficiale http://www.pedagnalonga.it oppure sui canali social Facebook, Twitter e Instagram utilizzando anche l’hashtag celebrativo #Pedagnalonga45.
Nelle foto del tavolo, da sinistra: Albino Marostica (presidente Atletica Hermada), Pasqualino Sicignano (presidente associazione La Pedagnalonga), Nicola Procaccini (sindaco di Terracina), Stefano Alla (delegato allo sport del Comune di Terracina) e Andrea Giansanti (presidente regionale Uisp del Lazio)
Giuseppe Baratta
Ufficio stampa 45^ Pedagnalonga