Presentato il Gaeta Sporting Club

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

DSC_9611GAETA: Presentato nel pomeriggio di ieri il nuovo Gaeta Sporting Club.

Nella cornice offerta dal Summit Hotel e dalla spiaggia di San Vito, è stata presentata alla stampa la nuova squadra, pronta ad iniziare la nuova avventura nel campionato di Seria A1 di pallamano.

DSC_9604Tante le novità per la nuova stagione, oltre i nuovi acquisti, che daranno peso e centimetri alla compagine gaetana, anche un nuovo main sponsor, la Lupo Rocco S.p.A., che ha portato nuova linfa alla compagine di patron Antetomaso, sponsor rappresentato ieri sera da Vincenzo Meschino, in rappresentanza dello società, a cui, il Presidente Antetomaso ha donato la nuova maglia ed una foto della squadra campione d’Italia.

Si riparte dai successi dell’under 20, che ha chiuso il suo ciclo con la vittoria dello scudetto di categoria e si apre un nuovo corso con una formazione completamente nuova, con la presenza di uno straniero tra i migliori in Italia, che darà maggior forza all’attacco della squadra gaetana, facendo ben sperare per un campionato tranquillo; contemporaneamente si lavora sui giovani, con una squadra Under 16 che già promette bene, e con la quale si spera di ripercorrere, nel corso di un paio d’anni, le tappe della passata Under 20.

DSC_9607La serata è stata anche l’occasione per presentare le nuove maglie che vestiranno i giocatori quest’anno, rinnovate nei colori e nella grafica, proprio per dar un segno di innovazione, nella continuità di una società che da decenni porta il nome di Gaeta e della pallamano gaetana in Italia ed in europa.

Intanto, è alle porte il campionato che vedrà all’esordio, sabato 19 settembre prossimo, la squadra gaetana in trasferta sul campo dell’Henna in Sicilia, con i ragazzi di Mister Salvatore Onelli chiamati a partire con il piede giusto, anche in funzione delle successive partite, che vedranno impegnato il roster gaetano, in successione con il Teamnetwork Albatro, nel derby col Fondi e con la corazzata Junior Fasano, tre gare che diranno, da subito, dove la squadra biancorossa potrà arrivare.

di Enrico Duratorre