Prima uscita per il Real Podgora, battuta la Rapidoo Latina U21

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Real Podgora FutsalUna gara per cominciare a vedere i primi spunti in campo, per studiare i primi movimenti e per continuare a creare l’amalgama giusta tra i nuovi arrivati ed il gruppo storico di questo Real Podgora.

Al Ciotti i ragazzi di mister Paccassoni vincono 4-3 contro l’ottima under 21 della Rapidoo Latina di Andrea Terenzi. Un test estivo a tutti gli effetti: tre tempi, la rotazione di tutti i ragazzi e piccoli esperimenti per poter mettere alla prova alcuni elementi. Il risultato è stato buono anche se proporzionato ad un match amichevole: «Dobbiamo lavorare su tante cose ma questo è normale – ha detto il tecnico Paccassoni – sulle gambe abbiamo una settimana pesante di lavoro e dobbiamo affinare l’intesa tra i ragazzi. Ho visto però ottimi spunti, fraseggi di qualità contro una squadra in salute e soprattutto molto fresca. Sicuramente abbiamo bisogno di tempo ma dopo una settimana non potevamo aspettarci nulla di diverso. L’importante è proseguire su questa squadra, applicarci, aiutarci e magari essere più concreti». In una buona partita giocata infatti sono state tante le occasioni create dal Real Podgora con altrettanta imprecisione sotto porta. La cronaca ha visto rispondersi nel primo tempo Milani e Piovesan mentre nel secondo è arrivato il diagonale vincente di Mameli sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il momentaneo 2-1. Nel terzo tempo poi, dopo un po’ di riposo (si è giocato con un caldo torrido), sono arrivati i gol di Piovesan e Cristofoli (autogol su  un suo lancio) e quelli della Rapidoo, andando a fissare il risultato sul 4-3. Unica nota negativa un problema alla caviglia per Matteo Cesari, in campo solo per pochi minuti. Il suo forfait si è andato ad aggiungere agli assenti Rizzato, Ciuffa, Paolucci e Tacconelli. Dalla prossima settimana intanto si riprenderà a sudare per la seconda tranche di preparazione mentre sabato prossimo sarà il Real Latina a dover affrontare i borghigiani di Paccassoni.

Commenta per primo

Lascia un commento