PROGETTO “SAMOBIS” : QUESTO SCONOSCIUTO

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Provincia LatinaIL 9 NOVEMBRE 2013, PRESSO IL LICEO SCIENTIFICO “E.FERMI” DI GAETA, VENIVA PRESENTATO IL PROGETTO “SAMOBIS” NATO DALLA COLLABORAZIONE TRA LA PROVINCIA DI LATINA, IL COMUNE DI GAETA, L’ARPALAZIO E L’UNIVERSITA’ “LA SAPIENZA” DI ROMA.

Interamente finanziato con fondi pubblici, il progetto aveva come scopo lo studio delle condizioni delle acque del Golfo di Gaeta. Fondi pubblici stanziati, se non erro, anche dalla Provincia di Latina, e destinati all’Università di Roma, Dipartimento di Biologia Ambientale.

E’ indubbio che i ricercatori hanno svolto il loro lavoro con estrema professionalità, ma dove sono i risultati? Tanta enfasi e pubblicità fu data alla ricerca, realizzata con il posizionamento di 60 boe, alle cui estremità erano state collegate delle piccole “scatole” contenenti alghe capaci di “catturare” tutti gli inquinanti oggetto dello studio.

Guardia Costiera, ARPA Lazio, Università, Mondo della Pesca Professionale, Provincia di Latina, tutti uniti per un solo obbiettivo: conoscere le condizioni delle acque del Golfo di Gaeta e cercare di porre rimedio analizzando le fonti di inquinamento. I politici e i politicanti cambiano, le persone che vivono sul mare e per il mare restano, proprio come coloro a cui lasceremo in eredità il risultato della Nostra Indifferenza e/o del Nostro Impegno civile per salvaguardare la Natura.

“Il progetto Samobis costerà 2.150.000,00 euro (fonte www.radioluna.it )”.

“La Provincia, oltre a contribuire finanziariamente al progetto, della durata di tre anni,  con la somma di 750.000 euro, ha messo a disposizione dell’equipe scientifica, le cartografie e le elaborazioni realizzate in esecuzione del progetto di monitoraggio delle acque costiere”, ( fonte http://gaeta24.altervista.org/miglioramento-del-mare-il-progetto-samobis-a-gaeta/ ).

Ma queste sono solo due delle tante risposte che potrete ritrovare su internet scrivendo su un motore di ricerca “Progetto Samobis”.

Un ringraziamento speciale alla Guardia Costiera di Gaeta, sempre aperta al confronto, alle opere di prevenzione e di repressione di tutti i reati connessi al mare e al rispetto per le “sue creature”.

La Fondazione “Angelo Vassallo”, Sindaco Pescatore, si muove attraverso il labirinto della burocrazia anche per la valorizzazione e la tutela del mare e delle sue risorse.

www.fondazionevassallo.it/

http://it-it.facebook.com/pages/Fondazione-Angelo-Vassallo-Sindaco-Pescatore/254977224553151

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.