Promozione: cade ancora il Suio, 0-3 in casa. Priverno chiude in 11 vs 9

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

Interviste post gara tra Suio Terme Castelforte e Priverno

Pubblicato da Telegolfo-RTG su Domenica 20 novembre 2016

 

pernice suioCASTELFORTE – Seconda sconfitta consecutiva per 0-3, in casa, per la brigata di Pernice che nonostante una grande partita e la solita intensità per oltre 90′, non riesce ad arginare un Priverno cinico che ha saputo sfruttare le occasioni avute e che ha potuto usufruire per gran parte del secondo tempo di una netta superiorità numerica. In primo tempo equilibratissimo fino alla mezz’ora, il Suio è riuscito a confezionare alcune palle gol, seppur non limpidissime, ma subisce un uno-due in cinque minuti che manda al tappeto i padroni di casa: al 32′ e al 37′ la doppietta di Tomassi è però viziata in ambo le occasioni da più di un dubbio. Nell’occasione del gol che sblocca la partita, infatti, la conclusione del capitano del Priverno viene smorzata dal portiere in uscita, l’intervento di uno dei giocatori della squadra di casa arriva, a giudizio di arbitro e guardalinee, quando il pallone ha già superato interamente la linea di porta. Tante le proteste del Suio, che si ripetono in occasione del secondo gol, quando Tomassi viene servito in area per un facile tap-in, da un compagno però partito in sospetta posizione di fuori gioco sulla sinistra.

Nel secondo tempo piove sul bagnato: al 53′ Mastroianni reagisce su Funari colpendolo con il braccio, l’arbitro estrae il cartellino rosso. Cosa che si ripete al 67′ tra le nuove proteste Castelfortesi: in area c’è un sospetto tocco di mano di un giocatore ospite, ma l’arbitro fischia successivamente un fallo da simulazione di Caterino che si prende il secondo giallo e lascia il Suio in 9 contro 11. La squadra di casa tuttavia prova a fare comunque la partita, coraggiosamente, con un Priverno che, in gestione, tenta di partire in contropiede. La chiude Fratini che, dopo aver preso una traversa al 57′ su calcio di punizione da destra, ha un nuovo piazzato a sinistra e lascia partire una traiettoria ad uscire che fa schiantare il pallone sul secondo palo, ingannando un colpevole Giordano e segnando il gol dello 0-3 che mette il lucchetto alla partita.

Difficile pensare alla prestazione come unica consolazione, ma ci prova Pernice, che non solo vede scappare il Terracina (e la zona play-off) a +6, ma avvicinarsi a soli due punti la zona play-out. Anche perchè c’è una squadra da motivare per i prossimi due impegni in trasferta, contro il Real Cassino (quarta forza del campionato, vittoriosa 2-0 in casa del Pontinia) e poi in coppa con il Sermoneta, dove dovrà tentare di ottenere la qualificazione dopo l’1-1 dell’andata tra le mura amiche. Il Priverno invece sale a quota 16, agganciando proprio il Suio Castelforte e si può preparare al meglio per la sfida contro il Tecchiena (terz’ultima dopo il bel pareggio 1-1 strappato in casa all’Asuonia) visto che nel successivo impegno, in Coppa Italia, difenderà il largo 8-3 dell’andata, in casa dell’Agorà.

 

SUIO TERME CASTELFORTE – PRIVERNO 0-3

SUIO: Giordano, D’Alessandro (77′ Abbattista), Petrillo, Mastroianni, Scipione, Fusciello, Lucignano, Veglia (83′ Saltarelli), Lonardo, Martino, Caterino.

A disposizione: Casagrande, Papa, Caiazzo, Pergamo, Paduano. ALL: Gennario Pernice.

PRIVERNO: Del Zio, Restani, Fratini, Rinaldi, Magni, Nardi, D’Agostino (81′ Rossetti), Di Giulio (76′ Bonanni), Funari, Tomassi, Gurgui.

A disposizione: Rossi, Valle, Mancini, Rossi, Collalti. ALL: Ubaldo Stefanini.

RETI: 32′, 37′ Tomassi, 77′ Fratini.

AMMONITI: D’Alessandro, Caterino, Petrillo (S), Rinaldi, Nardi, Bonanni (P).
ESPULSI: 53′ Mastroianni, 67′ Caterino.

Commenta per primo

Lascia un commento