Promozione – Harakiri Formia, il Lenola rimonta da 0-2 a 3-2

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

13094159_995195860564505_3188386404595943605_nDoveva essere festa grande a Maranola per la prima (ed ultima stagionale) in casa del Formia dopo la vittoria del campionato a Norma contro il Sermoneta, e nonostante un colpo d’occhio da brividi e un pubblico davvero delle grandi occasioni il campo ha sancito una clamorosa vittoria del Lenola.

Padroni di casa che erano entrati in campo con minori motivazioni degli avversari, invischiati ancora nella corsa playoff e dunque naturalmente più decisi a cercare il successo. Nonostante parecchie mezze occasioni propiziate da un settore d’attacco molto attivo tra gli ospiti, a trovare il goal è Foti con un bolide dal limite dell’area al 17′. Il raddoppio di Accrachi al 37′ sembra la pietra tombale su un match che comunque si prospettava duro e che la Pro Calcio pareva aver perso di mano.

Ma dagli spogliatoi il Formia non esce, anzi esce ma fa tutto il contrario di quel che aveva fatto per una stagione intera. Tra il 58′ ed il 75′ gli ospiti ribaltano il match grazie al grande ex Mariniello (26 stagionali per lui con la doppietta di oggi) e a De Simone (64′), che approfittano degli enormi regali avversari per colpire e continuare a sperare.

Mente già pesantemente in vacanza, questa la spiegazione più logica per descrivere una partita mai così pazza. Il tutto per la furia di un Rosolino che non avrebbe avuto motivo di classifica per farlo se non ci tenesse a far bene da qui alla fine per onorare un campionato meritatamente portato a casa dai suoi ragazzi. Gran prestazione di un Fiorenza senza il quale il passivo sarebbe potuto essere più pesante.

Formia che ora andrà in casa del San Michele per chiudere la stagione, in un match che non ha nulla in palio tra la capolista e una squadra tranquillissima nella parte alta della metà classifica.

Di questa giornata rimarrà comunque la dedica, dal primo all’ultimo secondo di un pomeriggio soleggiato ma ventoso, per Andrea Scipione. Curva Coni gremita, piena di striscioni e bandiere. Solidarietà ad inizio gara tra le due formazioni con striscioni per AS7 in campo al momento del saluto per il pubblico.

Questo non può essere intaccato nemmeno da un ko così. Un ko che brucia, che è tanto assurdo quanto ininfluente ma che verrà sovrastato dalla cornice splendida che c’era al Comunale oggi.

Formia – Pro Calcio Lenola 2-3 [17′ Foti (F), 37′ Accrachi (F), 58′ e 75′ Mariniello (L), 64′ De Simone (L)]

Formia: Fiorenza, Pizza (53′ Scariati), Carginale, Volpe, D’Amora, Villacaro (48′ Imbriaco), Carfora, Foti, Accrachi, Sellitti, Di Stefano (59′ Gagliardi) A disp: Maraolo, La Vecchia, Esposito, Formisano All. Rosolino

Pro Calcio Lenola: Susa, Quadrino, Gaudiano (75′ Bartolomeo), Di Fazio, Mastroianni, Ruscitto, Pirolozzi (56′ Zizzo), Fortini, Mariniello, De Simone, Tomassi (57′ Martino) A disp: Mastrobattista, Lombardi, Massara, Dervishi All. Davia

Ammoniti: D’Amora, Villacaro (F)

 

Luca Masiello