Promozione: Il Minturno crolla 0-3, ma lo spettacolo è sugli spalti

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

 

Seconda sconfitta consecutiva per il Minturno che in casa crolla contro l’Arpino per 0-3. Ha provato per tutta la partita a segnare almeno una rete la squadra rossoblu, ma presto la tenuta fisica ha cominciato a venire meno, consentendo agli ospiti di chiudere in vantaggio già il primo tempo per 1-0. Raponi ha bombardato la porta difesa da Grasso, segnando una tripletta che nel secondo tempo ha chiuso definitivamente i conti con le speranze del Minturno che si sono spente al 65′ quando l’arbitro ha espulso Mirko Neri per doppia ammonizione. C’è stata comunque gloria, per quel che vale, per l’estremo difensore agli ordini di Stravato che al 61′ ha prima procurato, poi neutralizzato un calcio di rigore calciato da Valev. Per la squadra di Nanni è un successo che serve per allontanarsi ancor di più dalla zona calda della classifica e che li ha portati al 10° posto, a +8 sul Pontinia, prima squadra della zona play-out. Per Stravato ed i suoi invece continua il momento difficile che li vede in piena lotta per la salvezza, il Minturno infatti si trova in penultima posizione, a 18 punti, con la salvezza diretta ad otto lunghezze di distanza e la zona play-out a solo un punto.

Ed è proprio su questo punto che fanno leva Stravato ed il suo capitano Antonio “Ostia” Conte che, nelle interviste del dopo partita (che potrete ascoltare in “Overtime FootbAll”) hanno affermato di credere ancora nella salvezza, grazie anche ad un’arma in più non indifferente: il pubblico. Infatti i sostenitori rossoblu non si sono mai fatti pregare ed hanno seguito la squadra praticamente in ogni trasferta dall’inizio del campionato e, da quando è stato riaperto il Caracciolo-Carafa-Conte, sono la colonna sonora perpetua dei 90 minuti. Un ringraziamento dovuto quindi, quello dei giocatori e dello staff del Minturno ai pittoreschi “Indians”, che continuano ad incitare la squadra anche in questo momento difficilissimo e molto delicato, nella speranza che basti essere il 12° uomo in campo per confermare in Promozione una piazza importante e storica come quella del Minturno.

Commenta per primo