Promozione: Orgoglio Mistral Città di Gaeta, fermato il Terracina sul 2-2

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Ci pensano gli ex Vitale e Fanelli…

La Mistral Città di Gaeta continua a far risultato e dopo la vittoria con l’Arpino, frena il Terracina sul 2-2 al termine di un match in cui capita proprio di tutto.

La rete del vantaggio arriva su pennellata deliziosa di Vitale su solita punizione mancina del fantasista gialloblù  che delizia tutto il pubblico accorso ed al 23esimo la Mistral si porta dunque in vantaggio meritatamente dopo un buon avvio di partita.

1-0 che potrebbe trasformarsi in raddoppio ma i gaetani sotto porta sono poco cinici ed anche grazie alle uscite tempestive di Cristofaro, i tigrotti si salvano in diverse circostanze.

Il goal dei gaetani sembra tramortire gli ospiti, i quali in difesa compiono non pochi strafalcioni ma Parasmo e compagni non riescono ad approfittare e proprio sul finale di primo tempo accade ciò che non ti aspetti.

Prima il pareggio ad opera di Bagnara lasciato troppo solo in area piccola e bravo a spizzare di testa in porta e poi addirittura la rimonta poco dopo con Newel, goal che scatena le proteste dei gaetani per sospetta posizione di fuorigioco del numero 10 ospite. Dunque 1-2 e si rientra negli spogliatoi.

Nella ripresa il match s’innervosisce, il direttore di gara e gli assistenti prendono decisioni affrettate,sicuramente molto dubbie e la partita s’infiamma.

Al 25esimo Villacaro è costretto al fallo da ultimo uomo su Nugnes che ormai era diretto verso la porta avversaria e lascia i suoi in 10, poi Monforte trova il pareggio con un bellissimo goal di testa ma viene invalidato per posizione di fuorigioco (c’era un uomo sul palo della porta ospite) ed i gialloblù non ci stanno davvero a subìre tale trattamento e poco viene espulso al 39esimo anche Mallardi, addirittura dalla panchina.

Gli uomini di mr. Parisella a questo punto cacciano l’orgoglio, si compattano e proprio nei minuti finali è Di Trocchio a guadagnarsi il penalty che risulterà decisivo. Prima il tiro che coglie il palo dopo la deviazione del numero 1 biancazzurro, poi sulla ribattuta si avventa sulla palla lo stesso numero 11 biancorosso e dopo un dribbling viene atterrato in area biancazzurra, stavolta Waldmann non ha alcun dubbio. Sarà rigore!

Sul dischetto si presenta proprio lui, uno degli ex di turno, Fabio Fanelli subentrato dalla panchina e che dopo le mille offese ricevute dagli spalti, calcia una sassata centrale che non lascia alcuno scampo a Cristofaro e mette la parola fine sulla contesa con solita esultanza verso la moglie ed il pubblico di casa e mette a tacere gli “haters”.

Nel prossimo turno capitan Parasmo e compagni se la vedranno con lo Scalambra Serrone, squadra relegata nelle ultime posizioni di classifica ed in pienissima corsa playout ma assolutamente da non sottovalutare visto l’ottimo girone di ritorno.

Mistral Città di Gaeta – Terracina 2-2 (p.t. 1-2)

Mistral Città di Gaeta: Cenerelli,Siniscalchi,Bartolomeo,Vitale,Monforte (28’ st Pannozzo),Fortunato,Nugnes (38’ st Castillo),Mallardi (16’ st Fanelli),Parasmo (21’ st Di Florio),Leccese,Di Trocchio (48’ st Bernisi). A disp: Caso,Di Lanna All: Alessandro Parisella

Terracina: Cristofaro,Borelli,Bagnara,Flore (42’ pt Pisacane) ,Villacaro,Campobasso,Fia (25’ st Magni),Centra,Mauti,Newel (41’ st Di Franco),Russo (27’ st Marconi). A disp: Monti,Parisella,Fratini. All: Ezio Castellucci

Marcatori: 23’ pt Vitale (M),44’ pt Bagnara (T),47’ pt Newel (T),47’ st Fanelli su rigore (M)

Ammoniti: Nugnes (M), Pannozzo (M),Pisacane (T),Bagnara (T)

Espulsi:  al 25’ st Villacaro per fallo da ultimo uomo su Nugnes (T), al 39’ st Mallardi per doppia ammonizione (M)

Arbitro: sig. Emanuelle Waldmann di Cassino

Ass. 1: Gerardo Ventre di Cassino

Ass. 2: Alessandro Conti di Frosinone

Antonio D’Ovidio Ufficio Stampa Mistral Gaeta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.