Il Punto di Natale – Pallavolo

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Dopo calcio e pallacanestro, ci si tuffa nel mondo della pallavolo dove nei campionati di B2 e C sono impegnate ben 5 formazioni nostrane, di cui 4 femminili ed una maschile.

SERIE B2 FEMMINILE

Minturno: Le rossoblù dovranno sudare fino alla fine per mantenere la categoria. Questa la sensazione dopo un girone di andata quasi terminato e vissuto sempre a ridosso della linea di galleggiamento, alternando momenti di virtuale salvezza ad altri dentro la zona rossa. Le ultime 3 di andata dovrebbero sulla carta alimentare l’attuale classifica, ma occorrerà trovare quella continuità che finora non c’è stata.

LA STATISTICA – Insieme alla Futura, Minturno è l’unica formazione a non aver ancora vinto gare interne, con 2 punti appena colti tra le mura amiche in 4 match. Di contro, in trasferta si viaggia su ritmi da salvezza tranquilla, con 8 punti in 6 gare. Il rendimento dovrebbe però migliorare da qui alla fine, essendo già transitate per Minturno le prime 3 della classe Napoli, Mesagne e Bari.

Futura Terracina: Niente da fare. Dopo l’illusorio punto dell’esordio in casa contro Pescara, l’attuale fanalino di coda ha rimediato solo cocenti delusioni nel suo primo campionato di serie B2. Serve una scintilla per rinvigorire l’entusiasmo estivo quando certamente si immaginava un approccio complicato ma non in questa misura. Gli 11 punti dalla salvezza paiono attualmente incolmabili, ma il tempo per provarci c’è ancora tutto.

LA STATISTICA – Quattro gare. Questa la serie aperta senza set vinti (l’ultimo nell’1-3 in casa di Ponticelli) per Terracina, chiamata a risalire la china già interrompendo questa serie, insieme a quella che parla di 10 sconfitte consecutive, di cui le ultime 9 senza punti conquistati.

SERIE C FEMMINILE

Terracina: Ruolino di marcia importante per le ragazze terracinesi, brave a conquistarsi un posto in zona play-off con 3 punti di margine sul 6° posto e 7 sulla zona rossa. Unica pecca, qualche calo imprevisto contro avversarie che classifica alla mano sono su un piano diverso: il ko 0-3 contro Labico, seguito poi dal punto strappato al tie-break in casa dell’Andrea Doria capolista, sembra aver rappresentato solo un intoppo di percorso di una stagione finora più che soddisfacente.

LA STATISTICA – Undici i punti conquistati in trasferta, dietro solo ad Andrea Doria (18) e Talete (12). Rendimento eloquente di una prima parte di stagione esaltante, con margini di miglioramento più che possibili.

Marzocchi Fondi: Stagione fin qui completamente da dimenticare. Il lumicino di speranza in una situazione che pare indirizzata inesorabilmente verso la serie D, a volerlo trovare, sta in quel set strappato a Labico nell’ultimo turno: si tratta del primo set vinto in casa in 5 impegni. Il mese di gennaio prevedrà subito 2 scontri diretti, inframezzati dal derby, per risalire la china. Il motore deve partire, altrimenti sarà tardi.

LA STATISTICA – Curiosamente identico in tutto e per tutto il rendimento interno e quello esterno: 1 set vinto, 15 persi, 5 gare disputate di cui 4 perse 0-3 e una 1-3. La Giro Volley penultima, pur avendo perso tutte e 10 le gare anch’essa, ha totalizzato 2 punti in trasferta grazie a due sconfitte al quinto set. Poco, ma pur sempre qualcosa.

SERIE C MASCHILE

Serapo Gaeta: Cammino importantissimo per i gaetani finora, con lo scontro diretto del 6 gennaio che potrebbe rimettere in discussione persino il discorso primo posto. Da segnalare però che occorrerà correggere alcune distrazioni che finora hanno determinato una classifica ottima ma che avrebbe potuto avere ben altro aspetto.

LA STATISTICA – Due dei 3 ko rimediati finora sono arrivati contro Anzio e Roma XX, non proprio due corazzate ma anzi due formazioni che si stanno giocando attualmente la salvezza. Sono giusto 5 i punti lasciati per strada nei 2 match considerati. Esattamente come il gap dalla prima della classe.

Luca Masiello