PUTEOLANA-FONDI 0-1

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

I puteolani tornano in casa dopo aver eliminato sette giorni fa la Frattese, mentre il Fondi è al suo esordio ufficiale stagionale. Mister Liquidato sceglie la formazione vista all’ opera nel test di metà settimana, con la variante di Barbato al centro della difesa al fianco di Cirilli.

L’ avvio di gara è subito importante. Dopo cinque minuti è Vaccaro a mandare a lato dopo scambio con Fragiello, mentre poco dopo sono i locali a farsi vedere: è Vacca a perdere l’ attimo buono davanti a Mouton, su un cross di Scarpata corretto da Biondi; il Fondi, agile e manovriero, risponde prontamente con un tiro dalla distanza dello stesso Vaccaro, parato a terra dal portiere flegreo.

All’ altezza del 19’, la grande chance capita alla Puteolana: assist di Izzo per Scarpata ma quest’ ultimo, solo davanti al portiere, calcia alto. I locali continuano ad essere pungenti, ed a metà della prima frazione è Mouton a deviare in angolo una punizione di Izzo, ed il susseguente corner produce un colpo di testa di Biondi che si spegne oltre la traversa.

Il Fondi mette di nuovo fuori la testa, ed è Vaccaro che su punizione (causata da un fallo di Carezza su Diemè) chiama alla deviazione l’ estremo locale. Una nuova chance per i rossoblù arriva al 34’, con un tiro alto di Diemé servito da Attili.

Il secondo tempo si apre senza alcuna novità negli organici. La prima chance è di marca fondana, firmata da Alleruzzo la cui conclusione centrale viene bloccata a terra. E qualche minuto dopo, esattamente al 14’, lo stesso centrocampista replica con una girata acrobatica (angolo di Vaccaro, sponda di Fragiello) che fa la barba al palo, con Despucches fuori causa. Due minuti più tardi arriva la risposta dei puteolani, con un nuovo colpo di testa di Biondi che manda a lato una punizione di Vacca.

Ma il Fondi incalza, ed è nuovamente Alleruzzo a calciare alto dal limite dell’ area. La gara è assai viva: prima sono i locali a reclamare invano un penalty per un contatto in area rossoblù tra Barbato ed Izzo, sul capovolgimento di fronte è Attili ad impegnare severamente a terra il portiere di casa.

Nel cuore della ripresa, ecco il momento topico: su un cross di Diemé, c’è una “mano” di Petrella sulla quale l’ arbitro ravvisa gli estremi per un calcio di rigore. Dal dischetto, capitan Vaccaro trasforma per l’ 1-0 fondano, insaccando il pallone sotto la traversa. La sfida si accende, ed a dieci minuti dalla conclusione la Puteolana rimane in dieci per l’ espulsione comminata ai danni di Izzo, reo di un calcio ai danni di Alleruzzo.

La squadra di Liquidato prova a chiudere l’ incontro, mancando la segnatura al 39’ con un tiro del neo entrato Donisa che finisce alto. Poco dopo, sono i campani a reclamare un rigore per un contatto tra Cirilli e Martone, ma il molisano Perrotti lascia proseguire.

Nonostante l’ uomo in meno, la Puteolana spinge al massimo, ed un minuto prima del novantesimo è Mattone a spedire di poco a lato in diagonale.

Ma, al terzo minuto di recupero, l’ ultima occasione capita al Fondi con Donisa che stavolta, da solo davanti alla porta avversaria, manda fuori di testa un cross di Alleruzzo.

Il risultato non cambia, ed il Fondi può festeggiare vittoria e qualificazione. E se adesso fosse derby con il Terracina ?

Nel post-gara decisamente soddisfatto il tecnico Stefano Liquidato: “Abbiamo fatto la partita per tutti i novanta minuti

Nel post-gara decisamente soddisfatto il tecnico Stefano Liquidato: “Abbiamo fatto la partita per tutti i novanta minuti contro un avversario combattivo e che, non dimentichiamo, veniva dalla vittoria contro la Frattese. Portiamo a casa una vittoria che corrobora il nostro lavoro in vista del campionato, ma se c’è un appunto che devo fare alla mia squadra è la cattiva gestione del risultato. Dopo il goal e l’ espulsione di un loro giocatore, ci siamo un po’ rilassati, ed il finale battagliato ci fa capire che dobbiamo essere sempre svegli e reattivi, sino al fischio conclusivo; da martedì lavoreremo ancora di più, ed in particolare sui difetti”.

Martedì pomeriggio, al “Purificato”, ci sarà il ritrovo della squadra per iniziare la preparazione in vista dell’ esordio in campionato.

PUTEOLANA-FONDI 0-1

PUTEOLANA: Despucches, Perrella (32’ st Sorriso), Anaclerio, Vacca, Carezza, Fiore, Liberti, Biondi, Mattone, Izzo, Scarpata. A disp.: Ifregerio, Scognamiglio, Carfagni, Maresca, Corrado, Fiorillo, Cigliano, Salatiello. All. Cimmino.

FONDI: Mouton, Serpico, Pompei, Vaccaro, Barbato, Cirilli, Attili (22’ st Donisa), Evangelisti (22’ st Mastroianni), Diemé (38’ st Moccia), Fragiello, Alleruzzo. A disp.: Sabbato, Nappo, Moccia, Esteso, Avallone, Bernisi, D’ Apolito.  All. Liquidato.

ARBITRO: Perrotti di Campobasso (Farina-Pizzi).

Rete:  25’ st Vaccaro (rig.)

Note: pomeriggio caldo, 300 spettatori di cui una cinquantina a sostenere le sorti del Fondi. Espulso al 34’ st Izzo (P) per gioco falloso; Ammoniti Carezza, Biondi (P), Alleruzzo (F). Recupero 1’ pt, 4’ st.

Con un rigore trasformato da Sabatino Vaccaro, il Fondi espugna il campo della Puteolana 1902, vince al suo esordio ufficiale stagionale ed accede al tabellone principale della Coppa Italia, che aprirà i battenti il prossimo 10 settembre con la disputa dei 32esimi di finale. Davvero un ottimo viatico per la prima di campionato in programma domenica prossima al “Purificato” contro il Sora.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.