RIFIUTI LAZIO. PETRANGOLINI: CITTADINI ‘CONTROLLORI’ A FALCOGNANA

Le 3C Minturno”Gli specialisti della cover”

“Quella dei rifiuti è una delle questioni su cui si misura di più il tipo di rapporto che un’amministrazione pubblica intende avere con i cittadini”. Così ha aperto il suo intervento in Aula la consigliera regionale Teresa Petrangolini, nel corso della seduta straordinaria dedicata all’emergenza rifiuti nel Lazio.

“Si possono scegliere due strade – ha proseguito la consigliera del gruppo ‘Per il Lazio’ – quella del populismo, di chi non si assume alcuna responsabilità né per il passato né per il futuro; e quella del confronto, dell’ascolto e della serietà, di chi intende rispettare gli impegni presi e che vuole farsi misurare su questo. La Giunta di Nicola Zingaretti ha scelto senza paura la strada della verità e del confronto”.

“Comprendo perfettamente la sfiducia dei cittadini – ha aggiunto Petrangolini – perché in passato sono stati trattati male e presi in giro e per questo oggi sono arrabbiati. Ma non è accettabile che i loro sentimenti vengano strumentalizzati in un momento in cui occorre fare scelte decisive e responsabili. Come è stata quella di chiudere Malagrotta”.

“A Falcognana, come ha detto Zingaretti, sarà creato un comitato civico, con il coinvolgimento del IX Municipio, che avrà il compito di monitorare che tutto avvenga nel pieno rispetto degli impegni, dei parametri di salute, dei tempi, dei volumi e dei rapporti con i privati”, ha spiegato la consigliera segretaria dell’Ufficio di presidenza del Consiglio.

“Saranno i cittadini i primi controllori che vigileranno affinché Falcognana sia effettivamente una discarica provvisoria, con pochissimi rifiuti e solo trattati. La Giunta – ha concluso Petrangolini – dovrà garantire l’accesso a tutti i dati ambientali relativi ai parametri della salute. Questa maggioranza dovrà puntare sulla raccolta differenziata e, a questo scopo, occorre stimolare un percorso partecipativo dei cittadini, perché solo dove i Comuni hanno realmente coinvolto i residenti l’operazione è riuscita bene”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.